Politica

ALTRO STOP AL VERDEPIANA. IL CONSORZIO RICORRE AL TAR. ROSSI: “ALTRI POSTI DI LAVORO CHE TARDERANNO AD ARRIVARE”

Di: Armando Michel Patacchiola

La notizia è di quelle che lasciano basiti: soprattutto se si pensa ai riflessi occupazionali che un progetto di simile portata può e potrà avere per la Provincia di Rieti. Il Consorzio Industriale ha deciso di fare ricorso in appello al Consiglio di Stato contro l’Ordinanza del Tar che gli imponeva di vendere lo stabilimento ex Verbania alla Verdepiana. Un progetto che punta forte sul turismo eno-gastronomico, sullo sviluppo agricolo locale e sul retail. Posti di lavoro in un settore, che, può e deve dare molto di più al nostro territorio, già luogo di eccellenza olearia, soprattutto in Sabina.

A far capire la situazione è stato direttamente Renzo Rossi, padre nobile del Progetto Verdepaiana, recentemente intervistato ai nostri microfoni di “Start 818” proprio sul blocco burocratico registrato nonostante la sentenza del Tar, che di fatto gli affidava ad una cifra simbolica un’area attualmente in disuso e abbandonata. Rossi, come ha recentemente ricordato, si era persino impegnato a riconoscere un ulteriore riconoscimento economico al Nucleo industriale, sottoforma di manutenzione delle strutture. Per una cifra molto vicina al reale valore dell’immobile. Ma il Consorzio presieduto da Ferroni ha deciso di agire per le vie legali, ricorrendo al Tar (Tribunale Amministrativo Regionale). Il che equivale a dire: nuove spese legali e tempi più incerti per la realizzazione del progetto.

E come ha ricordato lo stesso Renzo Rossi su Facebook “altri posti di lavoro che tarderanno ad arrivare”. “Rieti – prosegue il commento dell’imprenditore – può attendere, [e] intanto vada avanti Fara Sabina, Amazon e tutto il resto…..”.

“Adesso – conclude – andremo fino in fondo andremo a veder cosa c’è realmente dietro alla volontà di non assegnare un’area ferma da 30 anni e che [può] far lavorare 350 persone più l’indotto di una provincia”

La speranza è che, buona volontà da parte di tutti gli attori, il buon senso nell’attuazione delle regole e la lungimiranza prima o poi collimimino e che presto tutti i progetti che possano riportare in auge in nostro territorio.

 


 

post fb renzo rossi tar consorzio verdepiana

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*