Cronaca

ARRESTATO ALBANESE IN SABINA. FORSE E’ L’AUTORE DEI FURTI DEI GIORNI SCORSI

Si stavano aggirando con la loro Lancia Lybra di colore scuro all’interno dell’abitato di Borgo Quinzio, la seconda frazione più popolosa di Fara Sabina. L’auto, con targa italiana, già segnalata in prossimità di abitazioni svaligiate si aggirava nel borgo sabino con fare sospetto. Forse in cerca di una nuova casa da derubare. Alla vista dell’alt dei Carabinieri i tre occupanti hanno mostrato segni di agitazione e si sono dati alla fuga verso Roma. Subito i militari hanno avvertito le stazioni di Poggio Mirteto e Monterotondo. Dalla compagine mirtense sono partite altre quattro gazzelle a rinforzo. Ma la fuga dei malviventi durerà solo pochi chilometri: l’auto, forse a causa dell’alta velocità, si è schiantata contro un muretto non lontano alla comunità di Nerola. Rimasti illesi, ma con l’autovettura distrutta, i malviventi si sono dati alla fuga a piedi. Una corsa durata appena 600 metri per uno dei tre malviventi, che è stato acciuffato dai militari di una pattuglia di Passo Corese, in mezzo ai campi circostanti all’abitazione in cui è avvenuta la collisione.

Ladro in manette i militari si sono dedicati alla ricerca delle tracce. Dalle successive perquisizioni, all’interno di una borsa scura, sono stati rinvenuti i “ferri del mestiere”: un piede di porco, una mazzetta, grimaldelli, vari cacciaviti, guanti, berretti in lana e giubbotti per camuffarsi. Pochi i dubbi che l’uomo arrestato, un albanese classe 76, sia estraneo ai furti avvenuti in Sabina e a Rieti tra febbraio e Marzo scorso. Saranno comunque i giudici a stabilirlo. Gli inquirenti, si legge in un comunicato dei Carabinieri, sono ancora alla ricerca dei due fuggiaschi. Gli esperti, invece, stanno perlustrando l’auto sequestrata, per trovare ulteriori tracce dei malviventi. L’operazione, fanno sapere, fa parte di un folto pattugliamento della zona da parte delle forze dell’ordine.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*