Sport, Vari

COPPA CSAI FUORISTRADA, I RISULTATI E LE DICHIARAZIONI

La Coppa Csai regolarità fuoristrada ha vissuto il suo ultimo atto a Magliano Sabina dove si sono radunati i migliori equipaggi della specialità per dar vita ad una suggestiva ed impegnativa gara in notturna. Ad aggiudicarsi l’ultima prova della stagione è stato l’equipaggio formato da Alessandro Cavalieri e Matteo Carletti che, al volante di una Mitsubishi Pajero, sono stati i più abili e determinati nelle quattro prove speciali che si sono svolte in piena notte nelle campagne di Magliano Sabina, affrontando passaggi particolarmente impegnativi dove l’abilità dell’equipaggio, ma anche l’efficienza del mezzo, hanno fatto la differenza. I due alfieri del team Roma 4×4 Adventure hanno saputo interpretare al meglio un percorso difficile ed insidioso che si è snodato tra i boschi e le campagne, precedendo di misura nella classifica finale le Mitsubishi Pajero di Alessandro Palladino e Claudio Pisanu (Team Dimensione Fuoristrada) e di Stefano Moro e Paolo Varini (Friend’s Club Off Road). Magliano Sabina, e l’amministrazione comunale hanno accolto con favore questa prima edizione della manifestazione, mettendo a disposizione la piazza principale dove tutte le vetture si sono radunate fin dal pomeriggio di sabato per poi prendere il via alla mezzanotte e fare ritorno per l’arrivo verso le 5 di domenica mattina. “Lo svolgimento in notturna della regolarità fuoristrada è dettato soprattutto da motivi di sicurezza – spiega Ottavio Busardò, segretario della commissione off.road di Aci Sport – e quindi bisogna evitare l’incontro con i cacciatori e comunque con tutti coloro che di giorno frequentano le macchie. Posso affermare – conclude Busardò – che in questa occasione il comune di Magliano Sabina e i proprietari dei terreni dove si sono svolte le prove speciali hanno dimostrato grande disponibilità e collaborazione, e dal canto suo la Federazione Italiana Fuoristrada, organizzatrice dell’evento, ha svolto in maniera impeccabile il suo compito, schierando uno staff di prim’ordine per garantire non solo il corretto svolgimento sotto il profilo sportivo di tutte le prove speciali, ma anche la vigilanza e la sicurezza sul percorso che si è snodato tra i boschi per oltre 60 km”. Un commento più che positivo sulla manifestazione arriva anche da Alfredo Graziani, sindaco di Magliano Sabina, ” E’ la prima volta di una gara automobilistica nella nostra città – ha affermato il primo cittadino – e credo che manifestazioni come questa contribuiscano a valorizzare e promuovere il nostro territorio”. L’amministrazione di Magliano ha messo a disposizione non solo l’area della piazza ma anche la Casa comunale dove si è installata la direzione gara, e lo stesso Graziani ha voluto svolgere personalmente la premiazione finale della gara che si è tenuta nella sala consiliare alle 5.30 di domenica mattina.
Dopo questa prima bella esperienza Magliano Sabina già si candida per ospitare nel 2018 una prova del Trofeo, con l’obiettivo di divenire una tappa fissa nel calendario delle manifestazioni off road organizzate dalla Federazione Fuoristrada.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*