Altre Notizie

ECCO IL BANDO “I GIOVANI E LA MEMORIA”. STANZIATI 5000 EURO

E’ uscito il bando: “I Giovani e la Memoria”, sulla storia locale, sulle figure, gli avvenimenti e i luoghi della resistenza e della guerra di liberazione e che assegnerà 5 borse di studio da mille euro ciascuna per gli elaborati su “antifascismo e resistenza nella provincia di Rieti”. Un’inziativa promossa dalla Cigl, dalla Provincia di Rieti e dal Comune di Castelnuovo di Frafa. Qui di seguito le modalità con cui aderire.

Finalità
Il bando ha la finalità di promuovere, tra gli studenti delle scuole secondarie, la conoscenza degli episodi locali legati alla resistenza. Resistenza che è il fondamento storico e culturale della nostra Costituzione, nata dalla lotta di liberazione antifascista.

Obiettivi specifici sono:

Sviluppare il senso d’identità e appartenenza democratica, fondata sui valori, la storia e la cultura che derivano dalla Resistenza e dalla costituzione della Repubblica

Riflettere sulle caratteristiche strutturali dell’ideologia e della pratica del fascismo e del suo possibile riproporsi ai nostri giorni.
Promuovere la conoscenza e la valorizzazione del lager di Farfa in località Granica di Farfa e delle altre località, fatti o persone della resistenza e dell’antifascismo nel Reatino
Costituire un archivio bibliografico e documentale

Art.1 – Destinatari
Il concorso è rivolto alle classi 3° della Scuola Statale Secondaria di primo grado e alle classi 4° e 5° delle Scuole Statali Secondarie di secondo grado della provincia di Rieti. Le classi partecipanti saranno coordinate da uno o più docenti.
Art. 2 – Concorso
E’ indetto per l’ A.S 2018/2019 un concorso per l’attribuzione delle seguenti borse di studio:
1 (una) borsa di studio di € 1000,00 per elaborati su “antifascismo e resistenza nella provincia di Rieti” destinate alle classi 3° della Scuola Statale Secondaria di primo grado per elaborati di cui all’ art.3 per la Sezione A
1 (una) borsa di studio di € 1000,00 per elaborati su “antifascismo e resistenza nella provincia di Rieti” destinate alle classi 3° della Scuola Statale Secondaria di primo grado per elaborati di cui all’ art.3 per la Sezione B
1 (una) borsa di studio di € 1000,00 per elaborati su “antifascismo e resistenza nella provincia di Rieti” destinata alle classi 4° e 5° della Scuola Statale Secondaria di secondo grado per elaborati di cui all’ art.3 per le Sezione A
1 (una) borsa di studio di € 1000,00 per elaborati su “antifascismo e resistenza nella provincia di Rieti” destinata alle classi 4° e 5° della Scuola Statale Secondaria di secondo grado per elaborati di cui all’ art.3 per le Sezione B
1 (una) borsa di studio di € 1000,00 destinata alle classi 4° e 5° della Scuola Statale Secondaria di secondo grado di cui all’ art.3 per la Sezione C: progetto grafico del logo e della relativa insegna per l’indicazione del lager di Farfa in località Granica di Farfa

Art. 3 – Tipologia dei lavori
Le Classi sono invitate a produrre un lavoro nelle seguenti forme:
SEZIONE A – storico-letterario
Presentazione di un elaborato a scelta tra racconto, poesia, testo/dialogo teatrale, saggio breve, testo narrativo liberamente ispirati a persone, eventi e luoghi della memoria resistenza locale
SEZIONE B – artistico-multimediale

Elaborati grafico/ pittorici, fotografici e video, sotto forma di documentario, cortometraggio, rappresentazione teatrale, brano musicale locale sulla resistenza della durata massima di 15’
SEZIONE C – Grafica
Elaborato/progetto grafico del logo e della relativa insegna per l’indicazione del lager di Farfa in località Granica di Farfa, da utilizzare anche come logo per un eventuale sito
Art. 4 – Contenuto dei lavori

Tra i temi che possono essere sviluppati si suggeriscono:
– le figure, gli avvenimenti e i luoghi della resistenza e della guerra di liberazione:
il ruolo delle donne nel ventennio fascista relegate a “angeli del focolare” e quello durante la Resistenza come combattenti e come indispensabile sostegno ai partigiani
le formazioni partigiane operanti nel reatino
-biografie dei partigiani o di civili entrati nella memoria collettiva a seguito di un episodio
le drammatiche vicende dei rastrellamenti e le deportazioni degli antifascisti, dei renitenti alla leva e dei civili abili al lavoro
le carceri i luoghi di tortura, le tipologie di campi (internamento, smistamento, per sfollati, ecc.);
l’internamento nei lager dei militari italianiche si rifiutarono di collaborare tra le file naziste o aderire alla Repubblica Sociale di Mussolini;
gli eccidi, i massacri, le stragi;
– gli scioperi

Art. 5 – Adesione

I Partecipanti devono iscriversi al concorso entro il 31 OTTOBRE 2018, compilando il modulo di partecipazione allegato (scheda adesione) in tutte le sue parti.
La scheda può essere inviata tramite posta elettronica all’indirizzo:
stefania.saccone.ri@istruzione.it
indicando nell’oggetto Concorso Scolastico Provinciale 2018/2019 “i Giovani e la Memoria”

Art. 6 – Termine per la consegna dei lavori

Gli elaborati indirizzati a:
DIRIGENTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE, VIA CESARE VARANI 7
dovranno essere CONSEGNATI A MANO entro il 28 FEBBRAIO 2019
indicando nell’oggetto Concorso Scolastico Provinciale 2018/2019 “i Giovani e la Memoria”

Farà fede la ricevuta di consegna

Il materiale inviato non sarà restituito.
Gli organizzatori non si assumono alcuna responsabilità per eventuali danni subiti dalle opere. Gli iscritti al concorso accettano di rinunciare a qualsiasi tipo di compenso o pagamento di diritti d’autore conseguente alla visione e pubblicazione della propria opera.
Tutto il materiale pervenuto potrà essere utilizzato dagli organizzatori in qualsiasi manifestazione e/o pubblicazione per i fini benefici che gli stessi si propone.
Gli organizzatori s’impegnano, in caso di utilizzo pubblico delle opere, a citare l’autore
Art. 7 – commissione esaminatrice

La commissione esaminatrice è così composta:

– Giovanni Lorenzini, direttore A.T.P. Rieti, Presidente
– Stefania Saccone, A.T.P. Rieti
– Giuseppe Rinaldi, Presidente provincia di Rieti
– Gianfranco Formichetti, Assessore alla cultura comune di Rieti
– Giuseppe Manzo, esperto di comunicazione, comune Castelnuovo di Farfa
– Silvia Asoli, linguista ed esperta di letteratura, Cgil
– Roberto D’angeli, storico
– Valter Filippi, Cgil Rieti Roma Est
– Gino Martellucci, cultore storia patria, Spi Cgil
– Alessandro Orlandi, grafico
– Sergio Sinchetto, studioso della resistenza, ANPI
– Marco Testi, docente, critico letterario

La Commissione potrà articolarsi in sottocommissioni e terminerà i lavori entro il 31 MARZO 2019.
La Commissione provvederà, a richiesta, a organizzare uno o più incontri con i rappresentanti dei diversi istituti scolastici finalizzati a:
a – concordare l’organizzazione delle eventuali iniziative opportune per fornire un inquadramento sulla storia della provincia di Rieti durante la resistenza, il movimento partigiano e le fasi della lotta di Liberazione nel territorio reatino;
b – concordare la messa a disposizione ai gruppi scolastici e ai loro insegnanti delle risorse bibliografiche e documentarie utili alla realizzazione dei rispettivi elaborati;
c – concordare eventuali supporti di esperti esterni ai gruppi scolastici che ne facciano richiesta
Art. 8 – Premiazione
La commissione esaminatrice sceglierà per ogni ordine di scuola e per ciascuna sezione di lavoro i XX migliori elaborati. Il giudizio della Giuria è insindacabile. Il Concorso sarà presentato, e pubblicizzato presso i quotidiani locali.
Gli elaborati selezionati dalla commissione saranno premiati in occasione delle celebrazioni per la festa nazionale del 25 Aprile
I dettagli della manifestazione saranno tempestivamente resi noti così come i premi aggiudicati.
Gli elaborati selezionati riceveranno un riconoscimento di merito.
A tutti i partecipanti verrà riconosciuto un attestato di partecipazione.
La partecipazione al concorso implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento. Ai sensi della Legge 675/96 s’informa che i dati personali relativi ai partecipanti saranno utilizzati unicamente ai fini espressi nel bando del concorso. Per ogni altro aspetto non contemplato nel presente bando fanno fede e ragione le vigenti norme di legge.

Art. 9 – Contatti per ulteriori informazioni sul concorso

stefania.saccone.ri@istruzione.it tel: 0746491589 int 69220
Valter Filippi Cgil Rieti Roma Est Valle aniene tel: 0746 270190 , 3406719228
Valentino Gilletti SPI Cgil Cgil Rieti Roma Est Valle aniene tel: 0746 270190, 3483174426

CONCORSO SCOLASTICO PROVINCIA DI RIETI
Anno scolastico 2017/ 2018

“I Giovani e la Memoria”
SCHEDA DI ADESIONE
Scuola*

________________________________________________________________________________

Via / Piazza __________________________________ n° __________ Cap___________

Città ____________________ Prov.______ Tel.____________ Fax ____________

Email__________________________

*indicare oltre al nome se secondaria di primo o secondo grado

Classe/sez. ___________________ Numero alunni __________

Oppure

Gruppo di alunni: (nominativi)

______________________________________________________________ della classe

_______________________________________________________________ della classe

_______________________________________________________________ della classe

_______________________________________________________________ della classe

Docente referente ______________________________________________________________

Recapito del referente tel. ___________________ e mail ______________________________

SEZIONE DEL CONCORSO PER CUI SI INTENDE PRODURRE L’ELABORATO FINALE

[ ] sez. A
[ ] sez. B
[ ] sez. C

(se si presentano lavori su più sezioni barrare più voci e accanto ad ogni voce mettere i riferimenti della classe o degli alunni se il lavoro è in gruppi su più classi)

in qualità di Dirigente Scolastico nell’inviare tale scheda di adesione al Concorso dichiaro di conoscere e accettare incondizionatamente e in ogni sua parte il regolamento dello stesso. Esprimo inoltre il consenso al trattamento dei dati personali.

Luogo e data_____________________

Timbro e firma del Dirigente Scolastico

CONCORSO SCOLASTICO PROVINCIA DI RIETI
Anno scolastico 2017/ 2018

“I Giovani e la Memoria”
SCHEDA DI TRASMISSIONE ELABORATI

Scuola*

________________________________________________________________________________

Via / Piazza __________________________________ n° __________ Cap___________

Città ____________________ Prov.______ Tel.____________ Fax ____________

*indicare oltre al nome se secondaria di primo o secondo grado

Titolo dell’eleborato_______________________________________________________________

IL MATERIALE CHE VIENE TRASMESSO E’ STATO PRODOTTO DA:

Classe/i ____________________ ______________Numero alunni __________

Oppure

Alunno o gruppo di alunni: (nominativi)

___________________________________________________________ della classe

___________________________________________________________ della classe

___________________________________________________________ della classe

___________________________________________________________ della classe

___________________________________________________________ della classe

Docente referente

______________________________________________________________

Recapito del referente tel. _______________ e mail______________________________

SEZIONE DI CONCORSO PER CUI SI TRASMETTE L’ELABORATO FINALE
[ ] sez. A
[ ] sez. B
[ ] sez. C

(se si presentano lavori su più sezioni barrare più voci e accanto ad ogni voce mettere i riferimenti della classe o degli alunni se il lavoro è in gruppo)

BREVE PRESENTAZIONE DELL’ELABORATO/I (in stampatello)

1)______________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

2)______________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

3)______________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

4)______________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

5)______________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

(in caso d’invio di più elaborati indicare nella descrizione il nome della classe, o degli alunni, e il titolo dell’elaborato e la sezione di riferimento nel bando)

In qualità di Dirigente Scolastico nell’inviare il materiale per la partecipazione al Concorso, dichiaro di conoscere e di accettare la Dichiarazione di Responsabilità allegata.

Luogo e data_________________________

Timbro e firma del Dirigente Scolastico

CONCORSO SCOLASTICO PROVINCIA DI RIETI
Anno scolastico 2017/ 2018

“I Giovani e la Memoria”
DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITA’

Scuola*

________________________________________________________________________________

Via / Piazza __________________________________ n° __________ Cap___________

Città ____________________ Prov.______ Tel.____________ Fax ____________

*indicare oltre al nome se secondaria di primo o secondo grado

Con riferimento al materiale trasmesso che costituisce l’Elaborato di Partecipazione al Concorso, il sottoscritto dichiara quanto segue:

1) di autorizzare l’uso divulgativo (tramite televisione, internet, stampa, eventi, ecc.) di ciascuna delle opere presentate per il concorso, come previsto dal relativo bando;
2) di aver ottenuto dagli esercenti la patria potestà sugli studenti minori, inclusi nell’elenco nominativo sopra riportato, il consenso alla divulgazione di ciascuna delle opere presentate per il concorso, sopra descritte;

3) di essere in possesso della prescritta dichiarazione rilasciata dagli autori, da cui risulta che ciascuna delle opere presentate è originale e libera da qualunque vincolo che ne limiti l’esecuzione e la divulgazione;

4) di sollevare gli organizzatori del concorso da qualsiasi responsabilità per l’eventuale smarrimento e/o danneggiamento delle opere presentate, che rimarranno in loro permanente disponibilità, a fini di documentazione;

5) di garantire che ciascuna delle opere inviate in allegato è prodotto originale e di liberare gli organizzatori da ogni responsabilità nei confronti di eventuali terzi che, a qualsiasi titolo, avessero a eccepire sull’utilizzazione delle opere stesse, come prevista dal bando.

Potrebbe interessarti anche