Basket, Sport

LA ZEUS AFFRONTA TORTONA PENSANDO A RAIVIO QUALE ALTERNATIVA A FRAZIER

Di: Valerio Pasquetti

La Zeus NPC Rieti scende in campo domenica al PalaOltrePo di Voghera (palla a due ore 18) per contendere il successo a Tortona in una gara valida quale sesta di andata del raggruppamento Ovest di serie A2. Le due avversarie si offrono a questo primo confronto stagionale in posizioni di classifica differenti, con il Rieti avanti per due lunghezze sui piemontesi. Rieti, infatti, ha 4 punti che sono il frutto delle affermazioni interne su Trapani e Cassino. I piemontesi che erano e sono ancora accreditati per il salto di categoria, vantano una sola vittoria conseguita su Scafati, proprio a Voghera due settimane or sono. Entrambe le compagini sono costrette a rinunciare ad elementi importanti del proprio organico. Derthona sarà priva del play Gabriele Spizzichini, dell’ex Trapani Ganeto, di Stefanelli e, probabilmente, anche di Luca Garri. La Zeus dovrà rinunciare a JJ Frazier – out per l’intera stagione – ma mancherà pure il lungodegente Alberto Conti mentre il capitano Angelo Gigli lamenta continui problemi di natura fisica che, pur se non eclatanti, ne compromettono la forma e la competitività. Ovviamente anche questa trasferta presenta un elevatissimo coefficiente di difficoltà, al pari della precedente a Casale. “A Trapani la squadra ha dato ottimi segnali di crescita – dice il coach avversario, Marco Ramondino – In settimana abbiamo lavorato con un buon livello di attenzione, tentando di acquisire consapevolezza sui punti di forza della squadra. Contro Rieti ci attende una partita di grande durezza e fisicità, dovremo essere bravi a trovare la strategia tecnico-tattica migliore per portare a casa i 2 punti”. Tra i piemontesi milita anche Brett Alan Blizzard, fino allo scorso anno a Casale che, dall’alto della sua esperienza, ha le idee ben chiare: “dovremo togliere ai nostri avversari i loro punti di forza!”. Per l’occasione potrebbe fare il suo esordio in canotta-Derthona, Kenneth Viglianisi. Rieti ha testimoniato a Casale di poter sopperire, per lo meno temporaneamente, ad un’assenza pesantissima qual è quella di Frazier. “La settimana di allenamenti non è stata agevole per le note assenze e per alcuni contrattempi che non ci siamo fatti mancare – afferma l’ala reatina Daniele Toscano – però il gruppo è sempre più coeso ed abbiamo forti motivazioni. Vincere in trasferta ci darebbe quella carica emotiva in più della quale, oggi, abbiamo molto bisogno”. Lo scorso anno la NPC seppe incredibilmente imporsi a Tortona dopo essere stata sotto anche di 15/20 punti grazie ad un portentoso finale di gara. L’auspicio è che gli amaranto celeste sappiano e possano ripetersi. L’assenza di un giocatore del calibro di Frazier non può essere lenita ancora per molto tempo e, contro Latina, Alessandro Rossi dovrà assolutamente avere un nuovo ed importante giocatore ai propri ordini. Sembra essere tornato di attualità il nome di Nick Raivio, dato in uscita dal campionato tedesco che, però, per vestire la maglia della Zeus, chiede un ingaggio importante. Rieti ha fretta e non può perdere tempo. Ad intrigare l’entourage amaranto celeste c’è il 28enne Adam Sollazzo, il play di 198 cm che lo scorso anno ad Orzinuovi ha prodotto circa 18 punti per gara. La scelta potrebbe essere ristretta ad uno tra questi due, con la società reatina ingolosita per tutta una serie di ragioni da Raivio. Nel frattempo servirà concentrarsi sulla gara di Voghera che sarà diretta da Ciaglia, Capurro e Capozziello.

Potrebbe interessarti anche