Cronaca

PALAZZINA CROLLATA AL CENTRO DI AMATRICE, INDAGATI COSTRUTTORI E DIRIGENTI COMUNALI E DEL GENIO CIVILE DI RIETI

Una delle tante vecchie palazzine di corso Umberto ad Amatrice, ristrutturata e alzata di un piano. Le ipotesi accusatorie dei reati sono di omicidio colposo e disastro colposo. Le indagini, coordinate dai sostituti procuratori della Repubblica Luana Bennetti e Rocco Gustavo Maruotti sono partite dopo la scossa di terremoto del 24 agosto, che in quello stabile porto al crollo. Sotto ci morirono in sette. Dopo numerosi sopralluoghi, perizie e visione dei documenti presso il Genio Civile di Rieti, il Comune di Amatrice, la Sovrintendenza per i Beni Culturali di Roma e le ditte esecutrici dei lavori, sarebbero emerse gravi criticità.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*