Calcio, Sport

REAL, LO SPORTING JUVENIA SULLA STRADA DELL’ UNDER19. ABATI: “CONCENTRAZIONE”

Fermi i campionati regionali, dopo l’aggressione all’arbitro Bernardini che ha indotto i vertici Aia e quelli del CrLazio a sospendere l’intera attività agonistica (dall’Eccellenza ai settori giovanili), l’unica formazione giovanile del Real Rieti a scendere in campo nel weekend sarà l’under 19 allenata da Marco Abati che domani alle 12,30 al PalaGems di Roma sarà ospite dello Sporting Juvenia.
“Pretendo massima concentrazione e il giusto approccio alla gara – afferma il tecnico Abati – L’obiettivo è quello di migliorare di partita in partita dimostrando di aver assimilato alcuni concetti sui quali lavoriamo dirante6la settimana”.

Per quanto concerne invece, Under 15 e Under 17 entrambe le formazioni si sono cimentate in amichevoli in famiglia arbitrate, a turno, dagli stessi ragazzi: un gesto di vicinanza e presa di coscienza dopo i gravi fatti accaduti domenica scorsa nella Capitale con l’aggressione ad un direttore di gara.
“Gli arbitri sono parte integrante di questo sport – commenta ancora Abati – senza di loro non sarebbe possibile dare il via alle gare e credo che, a tutti i livelli, ci sia bisogno di un atteggiamento diverso. Con queste gare dimostrative, arbitrate dai ragazzi stessi, non abbiamo voluto far altro che far comprendere ai ragazzi stessi e ai loro genitori presenti sugli spalti, le difficoltà che un direttore di gara può incontrare nel corso di una gara, talvolta apostrofato o addirittura aggredito sia verbalmente, che fisicamente. Ognuno di noi dovrebbe vestire i panni del direttore di gara per comprendere meglio l’importanza del suo ruolo”.

UFFICIO STAMPA

Potrebbe interessarti anche