Altre Notizie

Terremoto: forte scossa alle 19:50

L’attività sismica si è verificata alle 19:50 nel territorio di Montenero Sabino, ma la scossa di magnitudo 3,4 (a quanto si apprende dall’INGV) è stata avvertita da Rieti fino alla capitale. Molte le persone impaurite che hanno subito abbandonato le abitazioni per fuggire in strada.

Seguiranno aggiornamenti  

 

Sono in corso le operazioni di verifica della protezione civile a Montenero, al momento non sono stati segnalati danni, ma tanto spavento.  “E’ durato pochissimo, un forte boato seguito dai vetri delle finestre che vibravano. Credevamo fosse esploso qualcosa poi qualcuno ha gridato il terremoto e siamo scappati fuori”. E’ una delle testimonianze che abbiamo raccolto nella zona di Osteria Nuova, dove la scossa è stata percepita chiaramente nei comuni di Poggio Moiano, Frasso e Scandriglia. Altri hanno subito intuito che si trattasse di un terremoto e si sono riversati in strada, altri ancora non si sono accorti di nulla. Stessa situazione a Rieti dove il movimento tellurico,a molti, ha fatto rivivere paure non ancora passate. A Roma la scossa è stata percepita distintamente nella zona del terzo Municipio, tra la Salaria e la Nomentana. Come anche a Monterotondo e Mentana.

Subito allertati i vari gruppi di protezione civile. Il sindaco di Cittaducale, Leonardo Ranalli, tranquillizza i suoi cittadini con un messaggio sui social: ”la Protezione Civile di Cittaducale ha terminato una prima ricognizione. Per il momento non si registrano danni a cose e persone”. Risposta simile anche per gli altri gruppi comunali composti da volontari della protezione civile.   

Potrebbe interessarti anche