Cronaca

TROVATI IN POSSESSO DI STRUMENTI DI EFFRAZIONE: DENUNCIATI

strumenti di effrazione

Un’ascia, tre martelli in ferro detti volgarmente “mazzette”, vari coltelli, due manici da piccone e cacciaviti. Tutti arnesi che probabilmente sono stati usati e sarebbero stati usati per scassinare, introdursi e rubare nelle abitazioni di Montopoli Sabina, 4000 abitanti non lontano da Fiano Romano. Ad essere deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Rieti due giovani ragazzi, poco più che ventenni, nati a Roma da famiglie di extracomunitari. I due (H.R. e H.H.) viaggiavano su un furgoncino Iveco a moto lento e in modo sospetto. La pattuglia dei Carabinieri del Comando di Poggio Mirteto di pattuglia, insospettiti hanno fermato i giovani e hanno aperto il bagagliaio trovandosi dinanzi ad uno scenario tutt’altro che simile ad operatori di raccolta ferro e rame, come cioè si sono giustificati i due ragazzi. Da qui l’accusa di possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli. Questa operazione fa parte delle iniziative di pattuglia e controllo dei Carabinieri del Comando Provinciale di Rieti, che hanno deciso di intensificare i controlli durante i giorni di festa in cui e’ piu’ frequente che i reatini lascino incustodite le proprie abitazioni per recarsi a casa di parenti e amici.

Potrebbe interessarti anche

Lascia una risposta

Your email address will not be published.

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>