Altre Notizie

di Mons. Delio Lucarelli

Lascerò il servizio di Vescovo appena me lo comunicheranno da Roma. Ho già presentato le mie dimissioni al compimento del settantacinquesimo anno di età ma il discorso continuerà anche con chi verrà dopo di me. Ho vissuto a Rieti quasi vent’anni anni e i reatini si sono mostrati gente molto accogliente, molto delicata, molto rispettosa. Non ci sono stati motivi di attrito, abbiamo lavorato con le varie realtà cittadine, non solo a livello ecclesiale ma anche da un punto di vista di collaborazione della realtà civile. Continuerò ad essere qui a Rieti, in un appartamentino tra quelli per i preti anziani. La mia vorrà essere una presenza molto discreta ma armonica e di rispetto verso le competenze di chi verrà. L’auspicio è che la città sia accogliente anche con chi, dopo di me, si porrà alla guida del cammino della Chiesa di Rieti. L’esperienza di questo ultimo anno è stata abbastanza intensa, soprattutto per quanto riguarda la realtà del mondo del lavoro. Non abbiamo risolto granchè ma un elemento di soddisfazione, almeno per me, è che la Schneider ha avuto un riconoscimento da un’altra realtà del nord Italia che si immette in quelle che sono le problematiche del territorio.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*