Altre Notizie

18 giovani di Fiano Romano coinvolti nella realizzazione di un progetto europeo

“EU-ROPE IN MUSIC”. Si chiama così il progetto recentemente approvato e finanziato dalla Commissione Europea tramite l’Agenzia Nazionale per i Giovani, totalmente ideato e pensato dal gruppo informale “Indranet”, composto da 18 giovani di Fiano Romano e dintorni.

Il progetto è una campagna di sensibilizzazione in musica sulla solidarietà e la cittadinanza europea.

Durante i prossimi 6 mesi, verranno realizzati da questi ragazzi workshop interattivi sulla storia d’Europa, workshop di composizione, dei mini concerti, degli infoday sulle possibilità offerte ai giovani dalla Commissione Europea, dei jingles pubblicitari che verranno poi successivamente trasmessi sul web, la composizione di un brano inedito, la realizzazione di un videoclip, facendo confluire il tutto in un grande concerto finale previsto in Estate.

Il progetto appartiene al Programma Europeo “Youth in Action – gioventù in Azione”, un programma della Commissione Europea che ha tra gli obiettivi principali quello di sviluppare il senso di cittadinanza europea tra i giovani e di renderli protagonisti in prima persona della realizzazione delle proprie idee.

I ragazzi sono tutti studenti di musica e frequentano l’Istituto Musicale “Ritmix” di Fiano Romano, luogo principale dove svolgeranno buona parte delle loro attività.

“Siamo venuti in contatto con il programma Gioventù in Azione – ci spiega Erica Necci, una delle responsabili del progetto – grazie ad uno degli insegnanti della nostra scuola, al quale stavamo manifestando la nostra esigenza di realizzare un’idea che fosse solo nostra. Alcuni di noi, contemporaneamente, non facevano che chiedergli consigli su come fare per vivere un’esperienza internazionale, anche solo per brevi periodi, in un Paese straniero. Siamo stati fortunati, perché così gli abbiamo dato modo di presentarci il programma Youth in Action che nessuno di noi conosceva. A quel punto abbiamo radunato il gruppo e ci siamo messi subito a lavorare al progetto.”

Andrea Baldassini è uno dei ragazzi del gruppo, e ci spiega come è nato il nome del progetto: “Il nostro coach ci ha proposto delle attività di non-formal learning (la strategia principale della realizzazione dei progetti europei di questo tipo), per scegliere un nome che racchiudesse tutte le nostre idee. Volevamo l’Europa, ma anche la musica e la solidarietà. Per questo EU-ROPE IN MUSIC ci sembrava perfetto: ROPE infatti in inglese significa ‘fune’, ‘corda’.. è qualcosa in grado di legare, di unire, di saldare!”

Simone de’ Clementi è il più grande del gruppo, e per questo è stato scelto come responsabile principale del progetto. “ IndraNet è il nome che abbiamo scelto per il nostro gruppo. Racchiude l’idea di modernità, della rete, della comunicazione, con un riferimento ad una storia orientale che racconta della rete di Indra, in cui ogni elemento è in grado di illuminare quelli vicini. Questo nostro primo progetto sarà realizzato in prima persona da noi, tutto in Italia, ma stiamo già valutando le altre possibilità offerte dal programma, per realizzare in futuro nuovi progetti che possano coinvolgere altri gruppi di giovani in altri Paesi Europei, con i quali realizzare attività in comune o progetti di scambio che ci diano l’opportunità di ospitare giovani stranieri e visitare i loro Paesi”.

Tutti gli aggiornamenti sull’andamento del progetto e sulle varie iniziative che coinvolgeranno la cittadinanza e ai quali potrano partecipare anche altri giovani che non fanno parte del gruppo possono essere visionati in tempo reale sul gruppo facebook del progetto dal nome “eu-rope in music” (http://www.facebook.com/groups/158363420979446/) e seguendo l’account twitter del progetto (https://twitter.com/Europeinmusic).

Potrebbe interessarti anche

4 Comments

  1. 1
  2. 2
  3. 3

    @cami Eheheh! Avevi proprio ragione…qualcosa si muove anche qui a Firenze! E strano ma vero, è proprio una cosa del genere che cercavo! Grazie!

  4. 4

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*