Altre Notizie

24 nuovi sportellisti per potenziare gli Uffici Postali del territorio Reatino

Il 09 Gennaio 2020 (inizio del percorso vertenziale), un documento sottoscritto dai Segretari
Provinciali Pietro Pistoni, Loredana Righi, Massimo Spendori, Oliviero Mostarda e Mario Catena costringeva
la Società Poste Italiane a modificare l’ordine del giorno di una riunione a carattere nazione prevista per il
14/01/2020 ed anticipare le tematiche riguardanti la carenza di personale negli Uffici Postali del territorio
nazionale.
La riunione ha portato a definire una quantificazione di personale, pari a 925 unità, per potenziare
gli organici degli Uffici Postali di tutta Italia.
Erano mesi che le 5 Organizzazioni Sindacali denunciavano la carenza di personale negli Uffici
Postali e i disagi patiti dagli utenti e dai lavoratori.
Grazie all’azione delle 5 organizzazioni sindacali Reatine, che sono scese tra i lavoratori, in
assemblea, il 15 e il 21 Gennaio, il 23 Gennaio Poste Italiane SpA ha dovuto assegnare alla nostra Provincia
ben 24 unità lavorative.
Secondi solo a Roma, ma con il doppio di assunzioni.
Le 24 unità lavorative, che presto entreranno in servizio nei nostri Uffici Postali, sono così suddivise:
– 14 nuove assunzioni, provenienti da selezioni esterne;
– 8 sportellizzazioni, in gergo aziendale il passaggio di 8 unità lavorative dal servizio di portalettere agli Uffici
Postali (per molti un salto di qualità);
– 2 clausole elastiche, cioè due impiegati a tempo parziale che potranno integrare il loro rapporto di lavoro a
tempo pieno.
Delle 8 sportellizzazioni, 3 sono il frutto del conflitto di lavoro aperto il 23/01/2020.
Oggi, 29 Gennaio 2020, grazie anche alla partecipazione dei Rappresentanti Sindacali Unitari (RSU)
della UILPOSTE, FAILP-CISAL, UGL-COM e CONFSAL Comunicazioni, abbiamo chiuso un conflitto di
lavoro che ci vede vincenti.
Certo non possiamo essere completamente soddisfatti, perché ancora molto c’è da fare.
I prossimi mesi, infatti, vedranno l’uscita dal mondo Poste di altri lavoratori (neo pensionati), che
l’Azienda si deve impegnare a sostituire in tempi celeri e certi; per questo non possiamo abbassare la
guardia.
Nei prossimi giorni torneremo in mezzo ai lavoratori per illustrare i risultati raggiunti ed illustrare le azioni di
lotta da continuare a sostenere.
Perché noi siamo lavoratori e dalla parte dei lavoratori e non molliamo!
LE SEGRETERIE PROVINCIALI e le RSU
UILPOSTE SLC- CGIL FAILP-CISAL CONFSAL COM UGL-COM
Pietro Pistoni Loredana Righi Massimo Splendori Mario Catena Oliviero Mostarda
Agostino Mancini Annarita De Angelis Maria Carla Chang Carla Bianchetti

Potrebbe interessarti anche