Alex Finelli: “Le sconfitte della Sebastiani ora non mi preoccupano, abbiamo tutto il tempo per migliorare”

Set 4, 2021 | Basket | 0 commenti

RIETI – La Real Sebastiani è incorso al Memorial Bortoluzzi in un capitombolo (inatteso?) contro Cividale. Una battuta d’arresto che fa il paio con l’inciampo maturato al cospetto di Pistoia soltanto qualche giorno or sono. Con la differenza  che Pistoia è una compagine (pure accreditata) della serie A2 mentre Cividale milita in serie B e, cioè, nello stesso torneo della Sebastiani. Ciò ha provocato nei supporters reatini qualche preoccupazione che i tifosi non hanno mancato di esternare sui social di riferimento. Tuttavia è il coach della Real – Alex Finelli – che spiega e, con esperienza e raziocinio, legittima la prestazione non esaltante della sua squadra. “La nostra compagine è certamente quotata, forte e competitiva – afferma Finelli – però senza dimenticare che larga parte dei nostri cestisti sono esperti  e che hanno un’età non più giovanissima. Mi preme sottolineare che, fino ad oggi, abbiamo disputato soltanto 7 allenamenti: un’inezia. Venivamo dalla gara contro Pistoia, abbiamo viaggiato con il pullman per raggiungere Lignano Sabbiadoro che è la sede di questo torneo e venerdì abbiamo affrontato Cividale. Il team allenato da Stefano Pillastrini vanta un’età media ben più giovane rispetto alla nostra e ben sette decimi dei giocatori in squadra sono gli stessi che lo scorso mese di giugno hanno disputato la finale play off contro Frabriano per salire in serie A2. Nonostante ciò e fin tanto che le gambe ci hanno sorretto – quindi nei primi due quarti -, abbiamo ben guidato la partita. Gli infortuni di Stanic e di Omar Dieng, poi, hanno limitato le nostre rotazioni nel settore degli esterni. Tutto ciò premesso, c’era da attendersi che nel terzo e, soprattutto, nell’ultimo quarto avremmo avuto un crollo come infatti è accaduto. Per queste ragioni sono tranquillo e mi preme tranquillizzare gli sportivi. So che Rieti vanta una tifoseria importante e so che perdere non fa piacere a nessuno. Soprattutto quando vanti un organico  accreditato quale è il nostro. Tuttavia ciò non ci consentirà di vincere. Nessuno vince sulla carta. L’Olimpia Milano, se così fosse, dovrebbe dominare incontrastata da anni il basket nazionale ed invece non è così. Serve lavorare, serve applicazione, serve la volontà di migliorare e di essere una squadra vera in tutti i sensi e non soltanto sulla carta. Una partita, un campionato non si vince sulla carta, bensì lavorando, applicandosi, facendo tutti del nostro meglio per conseguire il risultato”. Infine Alex Finelli ragguaglia sulle condizioni di Nicolas Stanic. “Il nostro playmaker ha subito un infortunio piuttosto serio al dito della mano – conclude il coach reatino – Ciò lo costringerà a non giocare per un mese. Per noi si tratta di una perdita molto grave che non potrà non condizionarci nell’immediato futuro”. (Valerio Pasquetti)

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi