Rugby, Sport

Arieti sconfitti a Messina

E’ stata una partita a tratti spettacolare ma nel complesso non bellissima quella che ha visto gli Arieti sconfitti in casa dal Messina Rugby per 21-26.

Molta confusione e problemi in touche hanno impedito ai ragazzi di Mario Pariboni di avere la meglio su un Messina dalle grandi doti fisiche e dall’aggressività ai limiti del lecito, ma non entusiasmante nella preparazione atletica e nella trasmissione dei palloni.

Gli isolani sono partiti subito molto decisi segnando due piazzati e trasformando due mete; solo la spettacolare meta di Ginofernando Giordani, di pura potenza, ha portato punti nel carniere reatino, dopo il palo e la traversa di Emanuele Spadoni dalla piazzola, fermando il risultato della prima frazione sul 7-20.

Nel secondo tempo gli arieti hanno preso maggiore fiducia, segnando una meta con Francesco Rosati a riaprire la partita e portandosi sul 14-20. Le numerose incursioni degli amarantoceleste nella metà campo avversaria, dettate dal mediano Simone Pica, sostituito in corso d’opera da Fabio Carotti  e dall’apertura Leonardo Falcetti non hanno portato però all’agognato sorpasso, nonostante i numerosi palloni portati avanti da uno strepitoso Giuseppe Carotti, dagli avanti Eugenio Morsani, Mirko Pomanti, Ivan Filippi, Eros Tichetti e dal capitano Antonello Paniconi.

Verso la metà del secondo tempo gli amarantoceleste hanno guadagnato un calcio di punizione da posizione ottima, che poteva condurli a meno 3 e a lottare per il sorpasso sull’onda dell’entusiasmo, ma la decisione di giocare per cercare la meta non ha portato al risultato sperato.

La confusione del finale ha regalato altri due calci di punizione ai siciliani, riportatisi sopra break 14-26 e solo la meta di sfondamento del pilone Marco Pezzopane, a tempo quasi scaduto, ha permesso ai reatini di guadagnare almeno un punto di bonus, per il  definitivo 21-26.

Altra musica sui campi delle giovanili. L’Under 18 di Massimo Pica ha infatti vinto in trasferta sul campo di Colleferro per 7-13. Inizialmente sotto di una meta i giovani Arieti hanno pareggiato grazie ad una meta di Alessio Benedetti trasformata da Luigi Pennino che poi ha portato i suoi alla vittoria con un drop ed un piazzato, mentre l’Undrer 16 di Alessandro Turetta ha battuto la Rugby Roma allo Iacoboni per 38-26 con 2 mete di Daniele Pica ed una rispettivamente di Giagnorio, Turetta e Blasi.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*