Altre Notizie

ASTRAL, CERCASI NUOVI PROFESSIONISTI

Con la pubblicazione, da lunedì 25 maggio sulla Gazzetta Ufficiale numero 60, V Serie Speciale/Contratti Pubblici, sui siti web di Astral Spa, del Ministero delle Infrastrutture, dell’Osservatorio dei Contratti pubblici/Sezione regionale e sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio, Astral Spa da’ il via alla formazione di un Elenco dei professionisti di cui si avvarrà per l’affidamento di servizi tecnici.

L’avviso pubblico è aperto a liberi professionisti singoli o associati, a società di professionisti e/o di ingegneria, consorzi stabili o raggruppamenti temporanei che, presentando domanda entro le ore 13 del prossimo 26 giugno secondo le modalità indicate nel manuale operativo scaricabile nella sezione dedicata del sito www.astralspa.it, saranno inseriti, previa verifica dei requisiti, nel primo elenco. L’Albo, infatti, rimarrà costantemente aperto e ha durata quinquennale, a decorrere dalla data della sua prima pubblicazione sul sito web di Astral Spa. Pertanto, le domande di iscrizione devono pervenire entro il termine del 26 giugno 2015, mentre tutte le altre verranno prese in considerazione nell’aggiornamento dell’elenco, che avverrà con cadenza mensile. Astral Spa precisa, infine, che con la pubblicazione dell’elenco – suddiviso per tipologie di servizi (progettazione, direzione lavori, coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione, consulenze specialistiche, rilievi plano-altimetrici, studi di impatto o fattibilità ambientale, pratiche catastali, verifica del progetto finalizzata alla validazione, collaudo statico e tecnico funzionale degli impianti, redazione e verifica computi metrici, stime, contabilità lavori) – si riterranno decaduti tutti i precedenti Albi.

“Dopo la recente istituzione dell’Albo delle imprese, con la pubblicazione dell’Elenco professionisti Astral Spa prosegue il suo percorso di allineamento alle norme prescritte nel Codice dei Contratti pubblici – dichiara l’amministratore unico di Astral Spa, ing. Antonio Mallamo – che intendono garantire i principi di imparzialità, proporzionalità, rotazione degli incarichi e trasparenza prescritti nell’art. 91 del D.Lgs. 163/2006. Come avvenuto con l’Elenco delle imprese, anche l’adozione di una procedura limpida e imparziale per l’affidamento degli incarichi ai professionisti tecnici e, a breve, anche agli avvocati, segna un momento importante per il comparto pubblico che con la realizzazione delle opere pubbliche ha l’occasione di recuperare di nuovo la fiducia dei cittadini/contribuenti”.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*