Altre Notizie

Betlemme e Greccio insieme

di Paolo Di Lorenzo

Dalla martoriata Cisgiordania all’Italia. Anzi, a Rieti. Con un bellissimo messaggio di pace.

Vera Baboun, la prima donna sindaco di Betlemme, arriva a Greccio per rinsaldare il legame siglato con lo storico gemellaggio del 1992. Su invito della Pro loco, il primo cittadino di Betlemme arriverà in Sabina domani sera, 28 dicembre, e l’indomani sarà impegnata in una visita guidata della Valle Santa.

Domenica 30 sarà ospite d’eccezione al “Presepio dei presepi”, l’unione del primo presepe del mondo con le sua storia francescana a quello degli altri classici palestinesi. Un evento fortemente voluto dalla pro loco di Greccio, dall’UNPLI nazionale e dal suo presidente Claudio Nardocci.

Centinaia di comparse dei più importanti presepi viventi di Lazio e Umbria si ritroveranno a Greccio per dar vita ad un maxi allestimento, unico nel suo genere. Tutto inizierà nel primo pomeriggio con l’arrivo dei figuranti a Greccio capoluogo. Da lì si percorrerà un tratto del Cammino di Francesco che unisce Greccio al suo Santuario per terminare con una rievocazione davvero coinvolgente che unirà storia e cultura.

L’unica nota dolente riguarda la promozione dell’evento, che resta ancorata a retaggi molto paesani e casarecci. Greccio e il suo presepe meritano uno sforzo comunicativo in più e non uno striscione scritto con le bombolette spray posizionato sulla Salaria, al’incrocio di Passo Corese. Non si fa così turismo e promozione del territorio. E non si dia sempre la colpa alla mancanza di fondi, perchè molti soldi sono stati spesi. Forse, potevano essere spesi meglio.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*