Altre Notizie

Capuano, Fc: “Domani la peggiore squadra da affrontare”

Le dichiarazioni del mister: “La squadra sta bene, le prestazioni e i risultati accompagnano la crescita di questo gruppo. Domani una partita fondamentale, ma mancano ancora altre gare e non vorrei dire che è la partita decisiva. Gli avversari sono molto forti, carichi di entusiasmo dopo la restituzione dei 4 punti. Noi abbiamo qualche acciaccato e scioglierò le riserve nelle prossime ore. Ho letto le dichiarazioni di Drago, che stimo tantissimo, che parla di partita della vita quindi per noi è la partita della sopravvivenza. Stiamo facendo dei risultati impensabili alla luce di quello che abbiamo trovato quando siamo arrivati e di quello che ancora pende sulle nostre teste. Domani abbiamo la peggiore squadra da affrontare in questo momento, una squadra faraonica con un proprietà che merita la Serie A, perciò bisognerà giocare al limite della fatica e fare una grande prestazione. Sono soddisfatto del calore del pubblico, quando sono arrivato speravo di raddoppiare il numero del pubblico e l’ho quadruplicato. E’ normale, anche io andrei a sostenere questo gruppo di ragazzi, che ho l’onore di allenare, per come mordono le caviglie, per quanto corrono e per quanto lottano su ogni palla. Questa è la soddisfazione maggiore. Dalle 150 persone contro il Francavilla ora speriamo di arrivare alle 1000 e a quel punto, per crescita, meriteremmo la Champions League. Voglio gente allo stadio per gli sforzi della famiglia Curci tornato al timone per evitare che questa squadra fallisse, se non fosse tornato il Presidente ora stavamo a vendere i lupini e non a fare la conferenza stampa. La Reggina merita la Serie A e sono felice, è giusto che abbiano restituito loro i 4 punti, ma vorrei fare una domanda a chi giudica sulle reazioni diametralmente opposte alla situazione del Rieti. La società è cambiata a Reggio e a Rieti, non è paragonabili per progetto e ambizioni, ma anche a Rieti ora c’è solidità, Curci non è paragonabile alla vecchia gestione. Bellomo in Serie C è come avere Messi o Ronaldo in Liga e in Serie A, gli voglio bene a questo ragazzo e sono contento per la scelta che ha fatto di andare a Reggio Calabria. Questa squadra, togliendo le prime due partite di rodaggio, ha collezionato il quinto posto per rendimento, solo 4 squadre hanno fatto meglio di noi. L’esperienza è saper trasformare le cose negative in positiva. Non voglio essere ripetitivo, ma il girone di ritorno è un altro campionato, non siamo salvi basta vedere la situazione della Paganese e il rendimento delle squadre in bassa classifica, quindi non voglio sentire chiacchiere da chi non è competente. Bisogna sapere le regole prima di parlare. Il Rieti è l’unica squadra che gioca con i giovani, giovani di prospettive che ho trovato già qui. A Castellammare abbiamo terminato la gara con tutti ragazzini e non so quanti ’99, siamo gli unici che giocano con i giovani il resto sono chiacchiere. Ho avuto anche il coraggio di lasciare fuori i giovani più talentuosi, ma se mi ascoltano gli cambio la carriera. Domani giocheremo alla Capuano, con intelligenza andremo ad aggredire e giocare nella loro trequarti, vi ricordo che nelle ultime gare i portieri avversari sono stati i migliori in campo. Bisognerà essere intelligenti perchè davanti avremo una grande squadra guidata da un tecnico che stimo e il mio grande amico Massimo Taibi al quale auguro il meglio”.

Potrebbe interessarti anche