CATENA, CONFSAL: “RIAPRIRE GLI UFFICI POSTALI DELLA PROVINCIA DI RIETI”

Gen 13, 2021 | Altre Notizie | 1 commento

Al direttore di filiale di Rieti, Rita Cencid

L’attuale condizione di razionalizzazione degli Uffici Postali della Provincia di Rieti (aperture a tre
gg, ecc.), a nostro parere priva di motivazione, sembra nascondere il tentativo di razionalizzare in
maniera permanente gli Uffici Postali coinvolti, con la conseguente riduzione dell’offerta postale
nel nostro territorio, già fortemente penalizzato in passato.
Questa condizione, come già evidenziato a livello nazionale con la nota del 16 dicembre scorso,
genera una serie di effetti negativi e disagi nei confronti del personale applicato negli Uffici Postali;
inoltre la chiusura degli Uffici ottiene l’effetto di concentrare la clientela negli Uffici residui, con
pericolosi assembramenti che possono effettivamente produrre la diffusione del contagio.
Il virus torna a correre e ognuno di noi è chiamato a fare la sua parte.
Nuove restrizioni sono allo studio del Governo, tutte incentrate su due elementi cardine: divieto di
circolazione ed assembramento.
Anche Poste Italiane, in questo contesto, potrebbe, anzi deve, mettere in atto tutte quelle iniziative
utili a fronteggiare l’avanzata dei contagi.
Sicuramente preoccupante l’aumento nell’ultimo periodo dell’indice di contagio nella nostra
Provincia.
Cosa fare, a protezione della salute dei nostri lavoratori e dei nostri clienti?
In linea con i concetti cardine delle restrizioni dobbiamo evitare l’assembramento e la circolazione
tra Uffici di Personale e Clienti.
Durante il mese di dicembre abbiamo assistito, invece, a fenomeni inversi.
Clienti accalcati all’esterno, ma anche all’interno degli Uffici Postali e spostamenti dei dipendenti e
dei clienti stessi da un Ufficio all’altro.
Questa fenomenologia è principalmente riconducibile alla chiusura totale o parziale di ancora troppi
Uffici Postali della Provincia, come già evidenziato in apertura di questa missiva.
Chiariamo il concetto con un esempio pratico.
L’Ufficio Postale di Pescorocchiano o anche di Selci o anche di…, che dovrebbe espletare la sua
attività nell’arco dei 6 giorni settimanali, nonostante non ci si trovi più nello stato di lockdown, che
ne aveva giustificato la razionalizzazione, continua, inspiegabilmente, ad essere aperto solo tre
giorni a settimana.
Il risultato è che nei tre giorni aperti aumenta, inevitabilmente, l’affluenza dei clienti, con rischio
assembramento e nei tre giorni chiuso, aumenta lo spostamento da un territorio all’altro, di clienti e
personale, per raggiungere qualche Ufficio Postale aperto.
Tutto questo potrebbe essere evitato riaprendo a tempo pieno tutti gli Uffici oggi razionalizzati e
concorrere, concretamente, alla lotta contro la diffusione del Covid-19.
Per porre fine a questa pericolosa contraddizione, la scrivente Organizzazione Sindacale richiede la
riapertura di tutti gli Uffici Postali, ripristinando la condizione pre-Covid19, anche per individuare
correttamente le reali esigenze di personale e predisporre una opportuna copertura, nonché un
adeguato ricambio generazionale.

Il Segretario Provinciale di Rieti
Mario Catena

1 commento

  1. È giusto. Non si possono fare ore di fila per un banale servizio !!!

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi