Altre Notizie

Cattani promette: “trasmetteremo in diretta televisiva tutte le partite di campionato della NPC!”

Rieti – L’effetto – Covid seguita a produrre effetti nefasti sul mondo dello sport e, per cio’ che concerne Rieti, sul basket piu’ in particolare. “Viviamo un avvio di stagione del tutto asettico e peculiare – afferma Giuseppe Cattani, il Presidente della NPC Rieti che si appresta a disputare l’ennesimo, apprezzato torneo di Serie A2 – naturalmente seguo la squadra che e’ in larga parte composta da nuovi giocatori. Ho visto da vicino alcune sedute di allenamento e apprezzo che gia si e’ creato un buon clima. I ragazzi sono coesi e affiatati”. Pero’? C’e’ un “pero’ ” che turba i pensieri del patron reatino: la mancanza dei supporters amarantoceleste! “Sono un passionale, come larga parte dei tifosi di questa citta’ – prosegue Cattani – il tifo, la partecipazione attiva, il calore delle persone, da sempre, sono “il sale” di questo sport. Non poter condividere tutto cio’ con chi ama e segue il basket e la NPC mi rattrista profondamente. D’altronde combattiamo contro un virus “cattivo” che ci impone il rispetto di rigide regole. E’ cosi oggi e, temo, lo sara’ per lungo tempo. Con l’auspicio che la situazione generale, in Italia, non peggiori ulteriormente”. Allo stato attuale la normativa di settore prevede che, in campo e all’interno del palasport, vadano non piu’ di 125 persone. “In questo novero oltre a giocatori e dirigenti delle due squadre antagoniste – dice Cattani – occorre inserire il personale della necessaria forza pubblica, vigili, personale medico ed un massimo di 10 giornalisti. Per arrivare a 125 unita’ ci vuole poco!” Ma sara’ sempre cosi? I tifosi reatini, gli ormai abituali 2000/2500 supporters avvezzi a seguire la squadra dovranno rinunziare a sedere sugli spalti del ristrutturato PalaSojourner? “Spero vivamente di no – risponde con il solito ottimismo Cattani – presto dovremmo andare incontro all’inserimento di un numero di spettatori pari al 20/25% rispetto alla reale capienza del PalaSojourner. Cio’ consentirebbe quanto meno l’accesso di quei circa 800 abbonati che, da sempre, sono lo zoccolo duro della tifoseria”. E gli altri che, al tirar delle somme, sono la moltitudine? Dovranno mettersi l’anima in pace? “Faccio una promessa a tutta la Rieti dei canestri, come la chiami tu – confida Cattani all’amico cronista, compagno di avventura negli ormai annuali “voti” reiterati in bici per celebrare la felice conclusione di ogni campionato – Mi impegno a trasmettere in televisione, su NPC Tv, tutte le gare di campionato della squadra. Inizialmente la Lega si era opposta a tale opportiunita’. Ma giusto domenica mattina ho parlato con Pietro Basciano che e’ il Presidente ed ho apprezzato che vi sono molte aperture in tal senso. D’altronde, senza televisione, davvero il campionato sarebbe per pochi intimi. Quindi, lo ribadisco e lo prometto, la Rieti dei canestri potra’ seguire tutte le nostre gare in televisione. Come pure qualche seduta di allenamento. Questo prescindendo dal consenso della Lega perche’ io, faro’ cosi!”. (Valerio Pasquetti)

Potrebbe interessarti anche