Chiusura Schneider: i sindacati propongono una mobilitazione delle sedi italiane

Feb 6, 2013 | Altre Notizie | 0 commenti

Si è tenuto il 1° febbraio 2013 un secondo incontro in Confindustria a Roma per un’analisi tecnica delle ragioni che hanno portato all’annuncio della chiusura del sito di Rieti e sulle controproposte presentate dal sindacato con la collaborazione dei tecnici Schneider di Rieti in merito alla sostenibilità e competitività di Rieti sia per la produzione su linee automatiche del nuovo prodotto TIM o di suoi componenti, che di altri prodotti quali Domae, Domae Greco e EcoC60.
L’azienda si era impegnata sia nell’incontro al MiSE che nell’incontro a livello Europeo con IndustriAll a rendersi disponibile a livello paese o territoriale ad un serio confronto sia per quanto concerneva la decisione sul sito di Rieti che per l’annuncio trasferimento delle attività del sito di Guardamiglio.
ALLA PROVA DEI FATTI IL CONFRONTO TECNICO PER QUANTO RIGUARDA LO STABILIMENTO DI RIETI E’ RISULTATO DEL TUTTO ACCADEMICO E PRETESTUOSO.
Già dopo l’incontro del 16 gennaio 2013 la Direzione si era rifiutata di andare a fondo nell’analisi tecnica della scelta di costruire manualmente i nuovi poli e lo ha ribadito accampando ragioni legate all’entità degli investimento già fatti in Bulgaria (3-4 milioni di €) ed in Francia (15-17 milioni di €).
Nell’incontro del 1° febbraio è risultata evidente l’intenzione della Direzione Schneider di liquidare il confronto dichiarando che nell’analisi presentata dai tecnici di Rieti e dalle OO.SS. non c’era nulla di nuovo.
Per quanto concerne Guardamiglio nell’incontro del 31 gennaio 2013 presso Confindustria di  Piacenza l’azienda si è impegnata ad illustrare un piano di investimenti (circa 4 milioni di €) ed i piani di azione per supportare un progetto strategico in grado di garantire l’occupabilità di tutto il personale della M.T..
Il giorno 8 febbraio 2013 siamo convocati presso il Mise per una verifica dell’andamenti del confronto che per quanto riguarda il destino dello stabilimento di Rieti  si vede esprimere un giudizio molto negativo.
PER QUESTE RAGIONI IL COORDINAMENTO NAZIONALE PROPONE LA PROCLAMAZIONE DI INIZIATIVE DI MOBILITAZIONE E DI PRESIDI IN TUTTI GLI STABILIMENTI SCHNEIDER PER L’8 FEBBRAIO P.V. IN CONCOMITANZA CON L’INCONTRO PRESSO IL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO.
Per il sito di Rieti 8 ore di sciopero con presidio in via Molise (sede del Ministero), dalle ore 10,00. Mentre per tutti gli altri siti 2 o 4 ore di sciopero da decidere a livello territoriale in solidarietà con Rieti e contro l’atteggiamento aziendale che sta utilizzando gli incontri non per trovare una soluzione ma come passaggio ulteriore per la chiusura !!!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi