CITTADINANZATIVA: “AL DE LELLIS MANCANO ANESTESISTI, MEDICI E INFERMIERI”

Giu 9, 2018 | Altre Notizie | 0 commenti

MANCANO ANESTESISTI, MEDICI E INFERMIERI. L’OSPEDALE E’ IN GINOCCHIO.

I TAGLI NELLA SANITA’ SULLA PELLE DEI MALATI E SUI CONTI PUBBLICI.

CHIESTO UN INCONRO URGENTE CON LA DIREZIONE ASL E PREVISTE AZIONI DI PROTESTA CONTRO LE DISSENNATE POLITICHE DELLA REGIONE LAZIO.

Oltre il 50% degli interventi chirurgici rinviati per mancanza di anestesisti ed infermieri. Dimissioni del Primario di Chirurgia e quello di Riabilitazione, nonché di 2 delle 3 Neuropsichiatre Infantili. L’inizio delle ferie estive per tutto il personale e le imminenti dimissioni di oltre 10 medici che lasceranno Rieti per trasferirsi verso altre ASL più ambite, metteranno in grave crisi reparti e Servizi.

Pensiamo alle mille difficoltà per i pazienti che dovranno rinviare cure ed interventi chirurgici, a quanti si stanno affannando a trovare soluzioni altrove, magari nel privato o lontano da casa, a quanti non sono in grado, per motivi economici e familiari, di trovare un’alternativa. Pensiamo alle condizioni terribili in molti reparti dove si determinerà una forte riduzione di infermieri e conseguente carenza assistenziale, con malati abbandonati a se stessi. L’esperienza ci conferma che a pagare saranno proprio loro, i malati, in termini di aumento esponenziale di patologie da stato di abbandono assistenziale, come le lesioni da decubito, le polmoniti da stasi e le infezioni ospedaliere. Una vera, tragica roulette russa, dalla quale molti pazienti potrebbero non cavarsela o subire dolorose conseguenze.

Siamo indignati per come sia ancora possibile che chi ci governa continui ad ingannare la popolazione con affermazioni palesemente false, capziose e dagli esiti disastrosi, affermando che non è possibile erogare le cure che servono a tutti, perché “…non ci sono più soldi…”, facendo finta, banalmente, di ignorare che una persona che ha una malattia non curata, se va bene, guarirà in un tempo più lungo, mentre il più delle volte si aggraverà e si complicherà, strutturando, spesso, patologie cronico-degenerative con le quali avrà a che fare per tutta la vita, nonché implicazioni sulla riduzione delle capacità lavorative e nella necessità di coinvolgere altri familiari per la sua assistenza, con costi a carico dello Stato ben più alti rispetto a cure ed assistenza tempestive ed appropriate.

In altri casi, assistiamo ad una situazione che, guarda caso, orienta un fiume di danaro verso interessi privati dentro e fuori le strutture sanitarie, pubbliche e private (oltre 40 miliardi di euro l’anno accertate ed in aumento secondo l’Istat), e favorisce Roma anche per le cure più banali.

Troppe volte abbiamo segnalato sprechi e ruberie nei Servizi sanitari pubblici. Altro che “…non ci sono soldi…! In qualche caso se ne è occupata la magistratura, anche grazie a noi cittadini, ma il grosso si è perso in mille rivoli, con la chiara complicità di gran parte della classe politica.

Chiediamo a tutti i cittadini e a coloro che hanno consapevolezza di quanto sta accadendo nella Sanità reatina, con la desertificazione dei Servizi ospedalieri, territoriali e domiciliari, di impegnarsi, nel loro ruolo politico ed amministrativo, per rivendicare interventi compensativi urgenti, con risorse professionali e tecnologiche adeguate da parte della Regione Lazio, per evitare che si protragga questa grave situazione a tutto danno di una popolazione anziana e fragile, altrimenti destinata a rimanere sempre di più abbandonata e sola.

Per queste ragioni, non staremo con le mani in mano e ci mobiliteremo per fare rispettare il diritto alla salute ed alle cure sancito dalla Costituzione e dalle leggi di questa Repubblica.

Per Cittadinanzattiva Rieti

Il Coordinatore dell’Assemblea Antonio Ferraro

Il Coordinatore del Tribunale del Malato Carmelina Iraggi

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi