Conclusa la I° edizione della Summer League Città di Rieti

Lug 1, 2013 | Basket, Sport | 0 commenti

Si è conclusa ieri la prima edizione della Summer League Città di Rieti. L’imbattuta The English Gym, guidata da coach Andrea Masini, si è imposta anche nella finale contro la Lavasecco Express 2000 –Panificio Borgo, vincendo il quadrangolare. L’obiettivo delle Summer League è quello di dare una opportunità ai giocatori di mettere in mostra le proprie qualità nella ricerca di un ingaggio per la stagione prossima ed è proprio in questo che la manifestazione ha fatto centro permettendo a tutti i cinquanta giocatori di disputare un eguale numero di partite di fronte agli osservatori del centro Italia. Tra tutti è spiccato Marcel Aliaj, classe 1988, ala grande di nazionalità albanese, eletto dagli addetti ai lavori migliore giocatore della Summer League. Notevole anche le performance di Arnold Boungou-Damelj, 1987, una buonissima guardia africana. Entrambi questi giocatori per via della nazionalità non italiana possono giocare solamente nelle massime serie (Lega Gold, Silver e serie A) oppure in C2. Tra gli italiani sono stati diversi quelli che si sono messi in mostra di fronte a tecnici e diriienti che sono giunti nel capoluogo sabino per vederli all’opera, tanto che nel pomeriggio di ieri, fuori dal Palacordoni si sono formati diversi capannelli costituiti da atleti, manager e dirigenti interessati ad intraprendere trattative. La Summer League è dunque tornata utile agli atleti e alle società che sono intervenute, tra cui quella di casa, la NPC del presidente Giuseppe Cattani sempre presente sugli spalti, che ha avuto l’occasione di provare alcuni giovani futuribili, già in formazione under 19 nella squadra targata Taverna dei Fabri, allenata da coach De Ambrosi.

“Siamo soddisfatti della prima edizione – spiega il tecnico Paolo Matteucci uno dei tre organizzatori – si è creata una bella atmosfera, si sono visti giovani interessanti per i quali il Pacordoni ha costituito una importante vetrina nel centro Italia, costituendosi come imput reatino al movimento cestistico nazionale. I partecipanti si sono trovati bene: abbiamo ricevuto tanti complimenti per la qualità organizzativa e per le bellezze della nostra città a molti di loro prima sconosciuta”.

“Il nostro obiettivo è sicuramente quello di migliorare –prosegue Matteo Petrucci –portando il torneo a 6 o 8 squadre e alzando il livello tecnico. Questa prima edizione è servita a dimostrare anche le nostre capacità organizzative in cui i nostri sponsor hanno avuto fiducia da subito. The English Gym, la Taverna dei Fabri, la Lavasecco Express 2000 e il Panificio Borgo ci hanno dato una grossa mano, così come il Group Manager di Fineco Rieti, Simone Iacoboni. Li ringraziamo tantissimo perché senza loro questa manifestazione non avrebbe potuto avere luogo”.

“E’ stato utile – conclude coach De Ambrosi – far partecipare alla Summer League la squadra che il prossimo anno disputerà l’Under 19 Eccellenza, sperimentandovi l’innesto di ragazzi molto interessanti sia del ‘95 che del ‘96. Con qualcuno di loro ci stiamo già attivando per farli entrare in famiglia. Per quanto riguarda la Summer League siamo sicuramente soddisfatti della prima edizione e stiamo già pensando a cosa dover migliorare nella prossima. Ringraziamo tutti i partecipanti ed in particolare la Tiber Roma per aver aderito al nostro invito con entusiasmo”.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi