Politica

CONFCOMMERCIO LAZIO NORD SU IPOTESI TRENI ALTA VELOCITA’

Confcommercio Lazio Nord: L’ipotesi della fermata dei treni ad alta velocità o meglio, la realizzazione di una di una stazione di partenza ci trova totalmente favorevoli.

Il progetto, rappresenterebbe la chiave di volta per la crescita economica delle provincie di Rieti e Viterbo e di tutto il territorio Umbro- Laziale con conseguenti ricadute positive sui comparti del commercio, del turismo e dell’occupazione. Oltre all’alta velocità ritengo sia necessario potenziare e rendere più efficienti le tratte locali che collegano il capoluogo reatino e viterbese alle rispettive province.

Inoltre, si risolverebbe l’annosa situazione dei pendolari che giornalmente si trovano ad affrontare innumerevoli difficoltà logistiche.

Infine, credo non sia da sottovalutare l’ipotesi della realizzazione del progetto della ferrovia dei due mari che integrandosi all’alta velocita, vedrebbe in Orte il crocevia strategico per il trasporto di merci e persone tra sud-nord, ovest -est del paese e Nord Europa ed il trait d’union tra i porti di Barcellona, Civitavecchia- Ancona-Croazia.

Spero che il buon senso e la fattiva collaborazione tra tutti i portatori d’interesse coinvolti permetta la realizzazione del progetto dell’alta velocità ad Orte e di tutti gli altri progetti che possono migliorare lo sviluppo del territorio.

Potrebbe interessarti anche