Politica

COSTINI: “PETRANGELI COMUNISTA ARROGANTE SOFFRE DI AMNESIE”

di CHICCO COSTINI

“ Qualcuno ricordi al Sindaco Petrangeli” dichiara Chicco Costini portavoce di Area Rieti e dirigente nazionale di Prima l’Italia “ che il 10 febbraio è la giornata del ricordo degli italiani massacrati dai comunisti titini nelle foibe, e soprattutto gli ricordi che da Sindaco è tenuto a rispettare le leggi dello Stato, anche quando non gli piacciono. La sua arrogante prosopopea da comunista borghese quale è non lo esime dal dover rendere onore alle migliaia di compatrioti uccisi e deportati con la sola colpa di essere italiani, dai suoi compagni slavi, con la connivenza di Togliatti e dei comunisti italiani. Lui, così pronto a stracciarsi le vesti per qualsiasi dramma, vero o presunto, riguardante gli immigrati, perde la memoria quando ad essere massacrati sono gli italiani. Ma del resto che i comunisti borghesi come lui odino l’Italia e gli italiani è cosa risaputa, ma decida: o fa il noglobal con la carta di credito o fa il Sindaco, i ruoli non sono sovrapponibili . Area Rieti ricorda invece con rispetto gli italiani che subirono prima la ferocia selvaggia dei partigiani slavi, e poi l’odio politico dei comunisti italiani, lasciando a Fiume, in Istria e Dalmazia, il proprio sangue e le proprie radici, massacrati, derubati, offesi e poi dimenticati anche dal proprio popolo. Noi non dimentichiamo che in quelle terre anche le pietre parlano italiano.”

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*