Altre Notizie

Cotral: evasione tariffaria, tolleranza zero

“Stiamo per avviare una nuova iniziativa per contrastare il fenomeno dell’evasione tariffaria. L’ abbiamo voluta simbolicamente chiamare ‘Controllo a Vista’ e partirà in via sperimentale il prossimo 22 aprile. Un progetto che si inserisce nell’ambito di quelli già avviati in questo ultimo anno per scongiurare una delle problematiche più sentite dall’azienda e dai cittadini della nostra regione che regolarmente e nel rispetto delle regole di convivenza civile, pagano il servizio di trasporto pubblico di cui si avvalgono quotidianamente”. E’ quanto riferisce con una nota Paolo Toppi, Consigliere di Amministrazione della Cotral Spa.

“I verificatori affiancheranno gli autisti e svolgeranno l’attività di controllo prima della salita a bordo dei passeggeri. Si tratta dunque – continua Toppi – di una decisione maturata dall’azienda all’insegna del rispetto del senso civico della stragrande maggioranza dei cittadini della nostra regione”.

 “La sperimentazione di questo nuovo progetto avverrà su tutte le direttrici e durerà circa un mese. Abbiamo potuto constatare che purtroppo il fenomeno dei cosiddetti ‘portoghesi’ , pesa per un buon 30% sull’economia aziendale generando perdite per circa 30 milioni annui. Non solo non ce lo possiamo permettere, ma è anche e soprattutto ingiusto nei confronti di quanti viaggiano nel rispetto delle regole. Per questo motivo – ribadisce Toppi –  tali comportamenti non verranno più tollerati e step by step verranno applicati stringenti regole per dare seguito a questo scopo”.

“Colgo l’occasione per dire che l’applicazione di questo piano strategico sarà reso possibile grazie al lavoro sinergico di tutte le nostre strutture aziendali che – continua Toppi –  ringrazio sin da oggi per quello che è stato già fatto e che ci accingiamo a fare nei prossimi mesi”. Come avvenuto questa mattina dove insieme ai verificatori ho ispezionato la corsa delle ore 04.00 del mattino sulla tratta Subiaco – Tivoli dove l’evasione dei titoli di viaggio si aggira intorno al quaranta percento rispetto al numero totale dei viaggiatori. Situazione non più tollerabile” – continua Toppi.

“Già da venerdì mi recherò a Viterbo per effettuare una serie di incontri con i presidi delle scuole superiori che rappresentano i migliori intermediari per dialogare con la parte più giovane della nostra clientela. Allo stesso tempo, per evitare possibili contestazioni stiamo predisponendo anche una collaborazione attiva con le Polizia provinciale perché possa affiancare i verificatori Cotral nella loro attività quotidiana, spesso particolarmente difficoltosa a causa delle frequenti aggressioni alle quali vengono sottoposti, come è avvenuto ieri a Cerveteri ai danni di due nostri verificatori, a cui esprimo la mia piena solidarietà” – conclude il Consigliere Toppi.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*