DE LELLIS, CGIL SU PRONTO SOCCORSO E REPARTI CONGESTIONATI

Gen 20, 2015 | Altre Notizie | 0 commenti

Il De Lellis come Forte Apache. Pronto soccorso e reparti congestionati. Blocco degli interventi programmati. L’emergenza di questi giorni altro non è che l’acuirsi dell’emergenza permanente che vivono gli operatori ed subiscono i cittadini a valle della politica dei tagli e della mancata concessione di deroghe alle assunzioni.

Quello che la FP CGIL, unitamente ad altre sigle sindacali , ha denunciato da tempo, sta diventando,oggi drammaticamente e violentemente evidente in particolare modo per quanto riguarda gli accessi al pronto soccorso.
La “cronica” e drammatica carenza di personale ha raggiunto livelli insostenibili. La “coperta corta” sta cominciando a far vedere le grandi difficoltà di questa azienda a garantire servizi e assistenza ai cittadini. Se è bastato un primo accenno di “picco” influenzale” a fare andare in tilt pressoché tutti i pronto soccorso della regione Lazio, ed il nostro non ha fatto eccezione, è facile comprendere quanto, anche in situazione di “normalità”, da tempo si vive nei reparti e tra gli operatori.
La politica fin qui adottata,dettata dallo stato di commissariamento, è stata quella dei tagli, degli accorpamenti e riduzioni dei servizi, chiedendo alle Aziende sanitarie ed alle organizzazioni sindacali scelte “di buon senso” e agli operatori sacrifici e turni massacranti. Per di più senza una straccio di programmazione regionale che abbia individuato e messo a disposizione strumenti eccezionali (che poi eccezionali non sono, potendosi ridurre a qualche decina di assunzioni, anche temporanee, per i momenti di “picco di attività o per la riduzione delle liste di attesa) senza dover assistere al blocco degli interventi programmati, al congestionamento dei pronto soccorso, alla pratica degli appoggi nei pochi posti letto “liberi”, alla “velocizzazione delle dimissioni” per ricreare, artificiosamente, disponibilità.
Pensiamo che ora la situazione non sia più sostenibile e invitiamo questa direzione a compiere scelte “coraggiose” nell’interesse dei cittadini di questo territorio pretendendo dalla Regione Lazio, finalmente, la concessione delle deroghe necessarie per ripristinare le condizioni minime di una buona offerta sanitaria.
Siamo preoccupati dalle conseguenze e le ricadute che questa situazione sta avendo sull’ assistenza e sui malati e sul personale al quale va riconosciuto il merito di avere svolto il proprio dovere con grande senso di responsabilità, ma che poco può quando si pretende di arginare una “valanga” praticamente senza alcuno strumento.

FP CGIL RIETI
Gianni Ciccomartino

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi