Altre Notizie

“Debito ASM, non si prendano soluzioni affrettate”

di Andrea Sebastiani

“In relazione a quanto pubblicato oggi dalla stampa locale sulle modalità che il sindaco Simone Petrangeli intende adottare per uscire dall’intricata situazione debitoria nei confronti di Asm, è bene precisare quanto segue: è vero che con l’accesso al fondo salva dissesto previsto dal dl 174/2012 si allungano le tempistiche di rientro dei debiti fuori bilancio riconosciuti, ma è altresì vero che l’allungamento di questi tempi comporta una spesa aggiuntiva da parte dell’Ente nel pagamento degli interessi, un debito che si aggiunge ad un altro debito, e che alla lunga potrebbe diventare addirittura controproducente per l’Ente stesso.

Credo che in un momento delicato come questo sarebbe più opportuno vagliare tutte le soluzioni possibili, senza giungere a soluzioni affrettate. Potrebbe muoversi in tal senso una revisione completa e dettagliata del patrimonio immobiliare del Comune, e dei suoi canoni di locazione, molti dei quali di vecchia data e quindi non conformi ai reali valori di mercato. Un punto di partenza per poter reperire risorse finalizzate al ripianamento di parte di quel debito, che non vada a contrarre altri oneri per l’amministrazione.

In sede di commissione ho inoltre chiesto la visione del piano di ammortamento che il sindaco Petrangeli deve e dovrà presentare quanto prima ad Asm”.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*