Politica

E’ IL MARCHIGIANO PIERO FARABOLLINI IL NUOVO COMMISSARIO STRAORDINARIO AL SISMA

E’ il marchigiano Piero Farabollini il nuovo commissario al sisma. Dopo quattro mesi il nuovo governo gialloverde ha nominato il geologo di Treia, nel maceratese, nuovo commissario straordinario, succedendo all’esponente Pd Paola De Micheli e battendo sul filo di lana l’ex sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi.

Farabollini, 58 anni, è un tecnico: è il presidente dell’Ordine dei geologi delle Marche ed è dato come un profondo conoscitore del territorio del cratere, insegna all’Univesità di Camerino e ha alle spalle numerose pubblicazioni.

E’ stato referente scientifico, presso il Cnr, nell’ambito dello Studio geologico e morfostrutturale delle faglie attive e capaci ricadenti nei Comuni della Regione Marche colpite dal terremoto.

In questi mesi è intervenuto spesso sui temi della ricostruzione e del rischio sismico.

Farabollini, in orbita m5s, la cui nomina è stata confermata ieri dal vicepremier Luigi Di Maio, è dopo i due commissari dem Vasco Errani e Paola De Micheli, il terzo commissario straordinario al sisma.

A lui l’arduo compito di sbloccare le lungaggini e le assurdità che bloccano la ricostruzione e la rinascita dei territori colpiti dal sisma.

Potrebbe interessarti anche