Altre Notizie

Emili e Sinibaldi su Rieti 2020

“Non vi è motivo di allarme per quanto diffuso circa il finanziamento del progetto Rieti 2020 e la comunicazione attraverso la quale il Governo, ad oggi, si è limitato ad accogliere solamente le domande di proroga e/o di rimodulazione dei programmi di riqualificazione delle periferie per le quali è stata completata l’attività istruttoria. Così come conferma il gruppo di monitoraggio di tali interventi, infatti, le analoghe istanze presentate dal Comune di Rieti ad oggi devono ancora essere oggetto di valutazione e sulle medesime, di conseguenza, gli organi di governo devono ancora pronunciarsi. Peraltro, l’accoglimento delle richieste di proroga e/o rimodulazione formulate da alcuni Comuni in tema di interventi sulle periferie, conferma la bontà delle scelte compiute dall’Amministrazione comunale di Rieti. Il Governo mostra un orientamento incline ad ammettere la revisione dei programmi di riqualificazione urbana, al fine di adattarli anche alle mutate esigenze imposte dal terremoto del 2016. Si confida, quindi, nell’accoglimento della richiesta avanzata dalla Giunta Cicchetti, finalizzata a riqualificare l’ex mercato coperto e Ponte Cavallotti, al fine di strappare dal degrado e restituire alla Città, luoghi di pregio del nostro territorio. Prosegue, in ogni caso, l’intenso lavoro avviato dalla nostra Amministrazione comunale, con il quale si è già dato corso, ad esempio, alla pubblicazione del bando per la concessione di contributi alle imprese per 400mila euro, come pure alla progettazione in via definitiva delle opere di decoro urbano e dei lavori destinati a migliorare la funzionalità degli impianti sportivi”.

E’ quanto dichiarano l’assessore ai lavori pubblici e all’urbanistica, Antonio Emili, e l’assessore alle attività produttive, Daniele Sinibaldi.

Potrebbe interessarti anche