Sport

EUROPEAN CHAMPIONSHIP 2015: DIEGO CRESCENZI AL SECONDO POSTO

????????????????????????????????????

E’ dalla Repubblica Ceca che è arrivata la splendida notizia! Sabato scorso si sono tenuti gli European Championship in prova unica e il giovanissimo ratino Diego Crescenzi si è laureato Vicecampione Europeo 2015. La prestigiosa competizione si è svolta a Brezova Sokolov a circa 150 km da Praga. Il percorso di gara per la categoria Benjamin non risultava troppo impegnativo se non per tre delle otto zone controllate. Due i giri di gara e la zona numero sette è stata quella che ha fatto la differenza tra i mattatori Rovira, Crescenzi e Veprek. Un forte pendio molto scivoloso con grandi radici di albero ha creato non poche difficoltà. Diego è partito subito fortissimo siglando uno zero dopo l’altro, cosa che nessun’altro riusciva a fare, e anche questa volta quando la vittoria era quasi in tasca, è arrivata una grande scivolata proprio alla terribile zona sette. Suo pertanto il secondo posto con 9 penalità dietro al catalano Rovira con 5 e davanti al ceco Veprek con 13. A seguire l’altro ceco Hanzal, il francese Jeu e gli altri giovani atleti.
“Anche questa volta debbo dire che sono contento del risultato però sono anche un po’ stufo di questi secondi posti! E poi sempre per poco. Sono sempre in testa alla gara e come spesso succede arrivo secondo. Diciamo che va bene lo stesso però se potessi vincere sarebbe meglio. Io ce l’ho messa tutta ma in questo sport basta un niente per buttare via la vittoria. Come al solito le zone sembravano difficili invece a parte la sette sono risultate facili e dopo la scivolata non ho potuto recuperare. Comunque una gran bella gara, tutto molto ben organizzato. Spero presto di poter sentire l’inno d’Italia in fase di premiazione!”
Il neo Vicecampione Europeo Diego è rientrato subito in Italia per prendere parte al giorno seguente alla gara di Coppa Italia in quel di Monza, dove ha siglato invece un’altra importante vittoria davanti al fortissimo Castelnuovo di Lecco.
“Ringrazio mio padre che ha dovuto guidare tutta la notte per far si che potessi prendere il via alla gara di domenica a Monza. Lottare con gli esordienti non è stata cosa facile. Nel trasferimento in discesa sono caduto violentemente e oltre che spaccare la pompa del freno ho anche riportato una bella ferita su una gamba. Ho stretto i denti anche se ero vicino al ritiro, ma ho detto ce la debbo fare e ho continuato. Sono stato molto contento di aver vinto in quelle condizioni!”. La gara, molto ben curata e stata organizzata dall’ormai veterano Moto Club Lazzate sezione bike trial.
Ed ora in Slovacchia tra quindici giorni per la seconda tappa di Coppa Europa.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*