Altre Notizie

FARA SABINA, IL PD SI SPACCA E I CINQUE STELLE CORRONO DA SOLI

I rumors delle ultime ore parlano della ricanditatura dell’ex sindaco del Pds Mazzeo e con luiuna parte della vecchia nomenklatura della Sinistra coresina.

Il Pd si spacca: un po’ con Mazzeo e un’altra area antagonista della società civile con la Simonetti.

Le associazioni vicine ai Cinque Stelle che sempre hanno contestato l’operato di Mazzeo decidono di prendere le distanze e di corerre da soli. A otto giorni dalla ufficializzazione delle liste, la possibile alleanza Pd – Comunisti – 5 Stelle va in frantumi.

Dopo mesi di riunioni nel tavolo di “Fara merita” mesi in cui, dopo una iniziale convergenza sul nome di Paolo Spaziani che ringraziamo per la generosità dimostrata, non si era giunti ad una sintesi e non si era aperto nessun tavolo di confronto con le altre forze di opposizione, abbiamo provato a dare il nostro contributo, negli ultimi giorni, per provare a costruire una alleanza che comprendesse l’esperienza del “Ponte”, il Centrosinistra e i Cinque Stelle.

Dopo l’esito disastroso dell’amministrazione uscente era doveroso tentare.
Crediamo sia questo il desiderio della nostra gente dopo le ultime sconfitte.
Un campo largo ed unito capace di battere una destra divisa ed inconcludente.

Il PD di Fara subito dopo, ha ritenuto, legittimamente, di contribuire ad individuare il candidato nel tavolo di “Fara merita” e lasciare a lui la possibilità di costruire una coalizione vincente.

La dichiarazione dell’On. Lorenzoni che annuncia una corsa solitaria dei 5 stelle non impedisce al centro sinistra Farense di continuare a perseguire l’obiettivo dell’unità delle varie anime del Centrosinistra, evitando gli errori che ci hanno visti sconfitti nel passato.
Ci vuole un po’ di altruismo e tanta generosità da parte di ognuno dei protagonisti.
Ci vuole la capacità di accantonare i personalismi ed avere rispetto dei nostri elettori.

Rieti, 12 agosto 2020

Il deputato Fabio Melilli
Il consigliere regionale Fabio Refrigeri
Il segretario provinciale Antonio Ventura

Potrebbe interessarti anche