Altre Notizie

FARA SABINA, RITARDI SUGLI STIPENDI RACCOLTA RIFIUTI: ACCORDO IN PREFETTURA DOPO VERTICE

Si è svolto, presso il Palazzo del Governo, un tavolo di mediazione per l’esame della problematica relativa alla mancata corresponsione degli stipendi ai lavoratori della Società A.V.R. Spa, appaltatrice del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani del committente Comune di Fara in Sabina. Dopo ampio dibattito, è stato raggiunto un accordo che porterà all’effettivo accredito, entro due giorni, degli stipendi di dicembre 2019; per quanto riguarda la mensilità di gennaio 2020, parimenti scaduta, il dott. Perna ha assicurato che l’Azienda provvederà alla liquidazione entro la fine della settimana corrente, dandone contestuale comunicazione ai lavoratori. La Società si è impegnata, inoltre, a mettere a regime i successivi pagamenti, nel rispetto dei termini contrattuali, a fronte di una corresponsione dei canoni pattuiti a 60 giorni da parte del Comune di Fara in Sabina. Soddisfazione è stata pertanto espressa dalle parti per l’esito positivo del tavolo di mediazione che, come auspicato dal Prefetto in apertura dell’incontro, rappresenta la volontà unanime dei soggetti pubblici, privati e sindacali coinvolti, di tutelare i lavoratori, nel rispetto e in attuazione della normativa di settore e, più in generale, a salvaguardia della tenuta del tessuto socio-economico del territorio, già fortemente colpito da una preesistente crisi industriale, con forti ripercussioni anche nel settore dei servizi alla collettività.

Potrebbe interessarti anche