Altre Notizie

FC RIETI: PRESENTATO IL NUOVO MISTER MARIANI

di Gianmarco Santoprete

Sfumata definitivamente la trattativa per la cessione delle quote con Felleca e Nicastro sembra finalmente muoversi qualcosa in casa FC Rieti.

Ieri è stato infatti presentato il nuovo tecnico Alberto Mariani, ex tecnico della primavera della Salernitana e delle giovanili della Lazio. L’erede di Capuano, che ha dichiarato di non temere il confronto con il tecnico potentino che tanto bene ha fatto a Rieti la scorsa stagione, ha messo subito in chiaro che in questa annata si volerà basso e ci sarà da lottare per mantenere la categoria. In campo ci saranno molti ragazzi alle prime armi pronti a farsi le ossa in amarantoceleste e chi meglio di lui, abituato a lavorare con i giovani, per portare avanti questa linea verde che certamente, come precisato dallo stesso Mariani, avrà anche dai 3 ai 5 giocatori esperti a fare da chioccia ai più giovani. I primi nomi caldi riguardanti il mercato sarebbero dei graditi ritorni e si tratta di Tirelli e Marcheggiani le cui trattative, a detta di Curci, sembrano ben avviate, mentre sembrerebbero più fredde le piste che portano ai ritorni di Scardala e Tiraferri. Altra novità annunciata nel corso della conferenza è stata la nomina di Pierluigi Di Santo a Direttore Generale, che ha a sua volta espresso la sua fiducia nel nuovo tecnico e le sue buone sensazioni nei confronti della prospettiva di un anno di lavoro con una rosa giovane che non negherà comunque le soddisfazioni che il pubblico reatino si aspetta e merita. La conferenza di presentazione del nuovo mister è stata anche l’occasione per chiedere a Curci se venderà o arriverà qualche socio a supportarlo. Il presidente si è sbilanciato annunciando che ci saranno a breve novità molto positive per il calcio reatino. È intuibile dalle risposte di Curci che tutto sia vincolato al Ciccaglioni, e che chi verrà dovrà mettere mano all’impiantistica ( come sarebbe dovuto essere da accordi con Poulinakis ) che è ridotta in pessime condizioni, tanto da costringere il Rieti a dover mettere a dura prova il campo dello Scopigno anche per gli allenamenti oltre che per le gare.

I prossimi giorni ci potrebbero finalmente portare delle novità positive, quindi non ci resta che attendere fiduciosi.

Potrebbe interessarti anche