Basket, Sport

FINALE AMARO PER LA ZEUS ENERGY GROUP RIETI CHE NEGLI ULTIMI MINUTI PERDE 78 A 76

I reatini dopo aver dominato nel primo quarto di gioco e controllato il secondo, vedono scivolare la partita a favore di Legnano. Non è bastata l’ottima prova offensiva per ottenere la vittoria mancando una difesa che nelle partite precedente era stata un punto di forza per i ragazzi di coach Alessandro Rossi.

Proprio sulla difesa si è concentrato il commento post incontro fatto dallo stesso Rossi:” La partita è stata approcciata bene dal punto di vista offensivo ma non abbiamo mai lavorato bene in difesa. Dobbiamo fare i complimenti a Legnano per averci creduto sempre, anche a meno 15, riuscendo a fare una partita precisa al tiro nonostante la loro situazione difficile. Anche nel momento in cui eravamo in vantaggio non abbiamo mai concretizzato il grande lavoro fatto in attacco con delle buone difese, mancando su questo aspetto di continuità. Abbiamo concesso tiri facili e commesso troppe ingenuità, nelle partite punto a punto come questa, sbagliare i dettagli comporta spostare l’ago della bilancia da una parte all’altra. Inoltre, alla fine noi abbiamo sbagliato alcuni tiri aperti mentre loro sono riusciti ad andare a canestro”.

Quella di oggi è stata la prima partita al completo per la Zeus ma serve ancora tempo per trovare il giusto equilibrio dopo il rientro di Conti, ormai alla seconda giornata dopo lo stop dovuto all’infortunio, e l’inserimento di Ogooluwa. Sempre coach Rossi sulle rotazioni in panchina ha sottolineato che: “Tutti coloro che sono entrati hanno provato a dare il loro contributo senza mai trovare le misure difensive sull’avversario. Adesso abbiamo rotazioni più lunghe quindi tutti devono essere in grado di incidere sulla partita in un minutaggio più ristretto per far sì che le nostre rotazioni, alla lunga, rappresentino un vantaggio. Questo processo richiede ancora un pò di tempo, dobbiamo anche ricordare che per Conti questa è stata la seconda partita dopo l’infortunio e per Adegboye è stata la prima partita dopo tantissimo tempo”.

CRONACA

Parziali: 13-28; 20-15;30-21;15-12.

primo quarto 13-28

Quintetto iniziale per la Zeus: Gigli, Jones, Tomasini, Toscano e Bonacini. Primi punti dei reatini con Gigli e Tomasini per il 4-6 a 7:33 dall’inizio. L’ex Legnano Tomasini ancora a canestro insieme a Jones con la bomba del 9-11 a 5:50 dal temine del primo quarto. Tomasini in lunetta per il due su due dovuto al fallo di Bortolani e Zeus ancora in vantaggio per l’11-13 a 4:26. Cambio per gli amarantocelesti, Casini sostituisce Toscano e Rieti ancora una volta in pick and roll per l’11-15. A 3:30 altra bomba di Jones per il più 10, 11-21 ed arriva il primo time-out di Legnano. Si torna sul parquet con Conti che realizza i suoi primi due punti per l’11-23 a 2:43. Anche per Casini arrivano i primi punti per il 13-24 ed il divario aumenta con un’altra bomba di Jones per il 13-28 che chiude il primo quarto.

secondo quarto 33-43

Rieti torna in campo achierano: Casini, Jones, Carenza Conti e Ogooluwa. I primi punti del secondo quarto arrivano per Legano con Ferri al canestro per il 16-28, anche London si fa sentire ed i padroni di casa acquistano fiducia arrivando sul 18-28 ma Casini risponde con la tripla dell’18-31. A 5:49 Nikolic per il 24-35 arrivato dopo un ottimo rimbalzo offensivo. Rieti ritrova il canestro per il più 10 del 27-37 con Tomasini che subito dopo subisce il fallo di Bortolani ed in lunetta realizza l’uno su due del 27-38 a 2:46. Con la tripla di Bortolani arriva il time-out sul 33-40 a 34 secondi dalla fine. Si rientra con la bomba di Tomasini per il 33-43 che chiude il secondo quarto.

terzo quarto 63-64

Il terzo quarto inizia con Toscano in penetrazione e Tomasini sotto canestro per il 33-47. Legnano risponde con Bozzetto in lunetta per il due su due del 35-47. A 8:25 ottimo Gigli che appoggia al ferro e Rieti va sul più 14 per il 35-49. I padroni di casa rimontano grazie ai punti di Bortolani e Raffa portandosi sul 41-49 a 6:38. Chiude la fase positiva di Legnano Jones da due e con la tripla del 41-54 a 05:54 dal termine. Casini in sospensione e Rieti ancora in vantaggio per il 43-56 a 4:31. Dopo la schiacciata di Bozzetto coach Rossi chiede il time out sul 48-56 a 3:54. London a canestro e Legnano arriva al meno 3 sul 53-56 a 2:39. Ogooluwa in lunetta per l’uno su due del 56-57 ma arriva il sorpasso di Legnano ma Rieti risponde subito con Conti che in lunetta ritrova il sorpasso sul 58-59. Rieti sembra in difficolta ma la tripla di Toscano riporta la Zeus in vantaggio 63-64 a pochi secondi dalla fine chiudendo il quarto.

fine partita 78-76

Il quarto periodo si sblocca con Jones in lunetta per l’uno su due del 63-65 a 7:16. Legnano in vantaggio sul 66-65 e coach Rossi è costretto al time-out a 5:33 dal termine. Si torna in campo con la tripla di Bortolani e la Zeus prova a rispondere con Toscano che in lunetta segna il 69-67 a 04:34. Secondo canestro non convalidato perché sullo scadere della sirena per Rieti ma gli amarantocelesti continuano con carattere e con Jones in lunetta provano a ridurre le distanze arrivando sul 71-68 a 03:19. A 2:45 tripla di Jones per il meno 1 sul 72-71. Fallo di London su Jones che in lunetta realizza tre su tre per il 72-74 a 01:35 dal termine. Fasi concitate negli ultimi secondi con Legnano avanti 76-74 e time-out di Rossi a 26 secondi dalla fine. Toscano per il pareggio del 76-76 e time-out di Legnano a 13 secondi dalla fine. È il canestro di Raffa che chiude il match per il 78-76 sullo scadere.

Rieti: Gigli 6; Tomasini 16;Bonacini ; Toscano 9; Jones 25; Nikolic 4; Carenza 2; Conti 6; Casini 7; Ogooluwa 1; Annibaldi.

Legnano: Raffa 14; London 19; Bozzetto 9; Bianchi 3; Ferri 9; Berra 0; Bortolani 17; Serpilli 7; Corti 0; Coraini 0: Ballarin.

Potrebbe interessarti anche