Forte, “Al via due giorni di studi europei sul disagio giovanile”

Mag 10, 2012 | Altre Notizie | 0 commenti

“Dalla crisi non si esce da soli, c’è bisogno di più Europa e di occasioni di confronto come queste”. Lo ha dichiarato il ministro per la Cooperazione Internazionale e l’Integrazione Andrea Riccardi nel corso della conferenza stampa di presentazione di ‘Vulnerabilità giovanile e futuro – La Regione Lazio incontra L’Europa’. Una due giorni di studi organizzata dall’Assessorato Politiche sociali e Famiglia della Regione Lazio e dall’European social network (Esn), che oggi e domani riunisce a Roma esperti italiani e internazionali provenienti da 23 paesi per discutere e confrontarsi sulla situazione dei giovani in Europa e sulla definizione di politiche che ne  tutelino le fasce più vulnerabili. “Questo seminario è espressione di ricerca culturale, di come far meglio per i giovani e i giovani più vulnerabili. Prova che istituzioni come la Regione Lazio e il lavoro dell’assessore Forte hanno un cuore e coltivano l’intelligenza delle persone e degli operatori”. Il ministro è poi intervenuto sulla condizione dei giovani in Italia: “non dobbiamo fare lezioni ai giovani – ha detto –, sono infastidito da quelli della mia generazione che dimenticano che noi siamo stati fortunati perché abbiamo avuto opportunità. Oggi i giovani smettono di cercare, questo fa paura. Oggi la vera nostra povertà è che mancano reti sociali. Il giovane solo è senza opportunità. Bisogna creare reti, in una dimensione europea come questa”.

Sul punto è intervenuto anche l’assessore regionale Forte “siamo abituati a parlare dell’Europa solo in termini economici e finanziari, dimenticando la dimensione umana e sociale. E probabilmente anche per questo il processo di costruzione europeo segna il passo da troppo tempo. Invece la strada è parlare di un Europa dei diritti e attenta al sociale. Per questo dal 2011 siamo entrati a far parte del board ufficiale dell’Esn”. Forte ha poi aggiunto “Purtroppo, studi di carattere internazionale hanno messo in luce che i giovani fragili, rispetto ai minori che non hanno mai beneficiato dei servizi sociali, presentano un grado d’istruzione inferiore, un tasso di disoccupazione maggiore e sono più esposti all’esclusione, a comportamenti antisociali e a problemi di salute mentale. Insieme all’Esn, vogliamo superare la logica puramente assistenzialista e mettere in campo politiche che permettano ai giovani di condurre una vita adulta autonoma una volta usciti dalla presa in carico dei servizi sociali”.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi