Altre Notizie

GIOSUE’ CALABRESE: IDEE CONCRETE PER FAR CRESCERE L’OCCUPAZIONE A RIETI

SCELTE PER IL LAVORO A RIETI
 
Idee concrete per far crescere l’occupazione
 
Ho sempre sostenuto che è necessario, anche per il tema del lavoro a Rieti, fare sistema con tutti gli operatori in campo. Il lancio a suo tempo del bando di “Lazio Innova”, gestito da Lazio Innova SpA, concernente la riconversione e la riqualificazione del sistema locale del lavoro a Rieti, prevedeva un contributo a fondo perduto, per la promozione di investimenti e di ricerca tecnologica finalizzate alla creazione di start up.
 
Tale bando aveva creato, giustamente, molte aspettative per imprese e lavoratori, infatti il progetto veniva percepito come una seria occasione per potenziare il sistema produttivo locale. Lo dimostra il fatto che furono presentate ben 200 domande. A valle della lunghissima istruttoria, però, soltanto 20 domande furono ammesse al finanziamento. Viene da chiedersi se oggi questo risultato non sia paragonabile alla montagna che ha partorito il topolino!
 
La crisi economica che investe il territorio reatino, resa ancor più grave dagli eventi sismici, avrebbe richiesto una risposta decisamente più corposa da parte del soggetto finanziatore, per consentire ad un numero più ampio di soggetti di realizzare i progetti presentati.
 
Anche su questo tema credo che il Comune di Rieti debba far sentire forte la sua voce, esercitando fino in fondo il suo ruolo, affinché venga assicurata al bando menzionato una maggiore copertura finanziaria, tesa a far sì che i benefici si estendano ad un numero maggiore di imprese in graduatoria, favorendo in tal modo una significativa risposta occupazionale.
 
24 maggio 2017
 
Giosuè Calabrese \ Lista Rieti Merita

 

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*