Giunta Petrangeli, conflitto di interessi?

Set 20, 2013 | Politica | 0 commenti

Nuova tegola sulla Giunta del sindaco Petrangeli. Secondo il blog RietiViva l’assessore ai Lavori Pubblici (nonchè vice sindaco) Emanuela Pariboni sarebbe in palese conflitto di interessi. La disputa riguarda appalti, progetti ed opere.

“Sono bastati 15 mesi al giovane sindaco di Rieti per ritrovarsi vittima del calore debilitante che gli riservano le forze politiche della sua maggioranza – scrivono nel blog – Il colpo di coda dell’azzeramento della Giunta poteva dare nuova energia ad un progetto politico accettato con grande consenso dagli elettori reatini nel 2012 e, di fatto, ancora in attesa di realizzazione, ma, dopo circa venti giorni di dichiarazioni e indiscrezioni, è arrivata la sorprendente conferma di tutti gli assessori uscenti, con l’aggiunta di un nono assessorato e di qualche leggero aggiustamento delle deleghe. E’ un pò troppo dire, però, che il tutto è servito a “concentrarci più e meglio sulle cose da fare” (Petrangeli su “Il Messaggero di Rieti del 4 settembre 2013”). Adesso si potrà procedere, finalmente, con la pedonalizzazione del centro storico, con i cantieri del Plus, col contratto di quartiere a Villa Reatina, col completamento della Rieti-Torano, con l’Alberghiero, col Terminillo?

In realtà, temiamo che i problemi di Rieti stiano esattamente come stavano. Non si vede un modello di città all’orizzonte, né una strategia di interventi coordinati per rivitalizzare un tessuto produttivo che merita di non essere abbandonato a se stesso. Forse, sarà anche eccessiva l’immagine di un sindaco proprietà della Fondazione Varrone che lo ha sponsorizzato (Bergamini su “IL Messaggero di Rieti del 4/9/13), ma il cinismo con cui il duo Fiorenza-Curini (capogruppo PD l’uno, segretario PD cittadino l’altro), sotto l’attenta supervisione dell’on. Fabio Melilli, ha condotto il PD locale a provocare la crisi che ha portato all’azzeramento della Giunta meriterebbe grande attenzione. Quando, proprio noi, ipotizzammo che l’obiettivo recondito del PD era mettere le mani sull’urbanistica, arrivò immediata la risposta del partito reatino che, con sdegno, rinviò al mittente l’insinuazione, salvo poi smentirsi, qualche giorno dopo, con la proposta di destinare Chiarinelli a quell’assessorato.

Giochi di palazzo, dice qualcuno, giochi di potere. Se avesse dato retta a chi, come Pietro Carotti ed altri, gli consigliava di liberarsi del peso ingombrante dei partiti e di consegnarsi con fiducia al sostegno dei suoi tanti elettori, il Sindaco, oggi, potrebbe dare un senso alla sua decisione di azzerare la Giunta. Non è così e resta il dubbio che, infine, il tutto sia servito a “sistemare” Giuli” con l’assessorato n. 9 e a “garantire” il PD con lo spostamento della delega sui lavori pubblici tra quelle assegnate al vicesindaco Pariboni.

Speriamo, davvero, di essere smentiti dai fatti, ma adesso, per amore di trasparenza, sentiamo il dovere di fare una domanda. E’ sicuro, il sindaco, che la vicesindaco Pariboni, esaminata la sua posizione personale, non si trovi in una situazione di conflitto di interessi, esercitando la delega sui lavori pubblici? E’ una domanda che rivolgiamo anche al nuovo assessore Giuli, al capogruppo del PD Fiorenza, al segretario cittadino del PD Curini e, come atto dovuto, al commissario straordinario della Provincia Felici”.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi