GRANO DAL MESSICO, PREOCCUPAZIONE DA COLDIRETTI LAZIO

Feb 24, 2016 | Economia | 0 commenti

AFLATOSSINA, POSITIVO PRIMO TEST ESEGUITO A BARI SU UN CAMPIONE DI GRANO IMPORTATO. COLDIRETTI LAZIO, GRANIERI: “ATTENDIAMO ALTRE ANALISI, NO ALLARMISMI, MA SIAMO PREOCCUPATI”

Il campione di grano duro scaricato al porto di Bari da una nave proveniente dal Messico è risultato positivo al test eseguito con il kit “agrastrip”. Una prima analisi col “lateral flow test” ha dato indicazioni di presenza di micotossina, un’aflatossina. Il campione è stato consegnato alla Asl per le analisi di conferma e per verificare la eventuale presenza nel grano importato anche di metalli pesanti. “Se il grano è contaminato da aflatossine, che sono tossiche e sono ritenute essere sostanze dannose per la salute – sostiene Coldiretti – esiste il rischio di contaminazione anche per i prodotti che ne potrebbero derivare, perché tali sostanze sono resistenti alle alte temperature”. La scoperta è maturata durante il blitz organizzato dalla Coldiretti al porto di Bari, dove sbarca il grano straniero utilizzato per produrre pasta senza alcuna indicazione in etichetta circa la provenienza della materia prima. Un blitz promosso dalla Coldiretti con la collaborazione del Corpo Forestale per chiedere alle istituzioni controlli più penetranti sui prodotti importati, ma anche la introduzione dell’obbligo di indicare in etichetta la provenienza delle materie prime impiegate per produrre alimenti venduti sul territorio nazionale. “È doveroso procedere con cautela, senza anticipare sentenze e senza generare allarmismi. Restiamo in attesa – commenta David Granieri, presidente della Coldiretti del Lazio – degli esiti delle analisi che saranno ripetute nei laboratori della Asl. Ma è chiaro che il risultato della prima verifica scientifica eseguita al porto desta preoccupazione”. È fatto con grano straniero – ricorda la Coldiretti – un pacco di pasta su tre e quasi la metà del pane in vendita nel nostro paese, ma i consumatori non possono saperlo, mancando la obbligatorietà di indicare in etichetta l’origine delle materie prime.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi