I NOSTRI BENI CULTURALI ON LINE NELLA RIVISTA “DIDATTICA DELLA LUCE IN SABINA”

Set 26, 2018 | Altre Notizie | 0 commenti

È online il nuovo numero della rivista “Didattica Luce in Sabina” (didatticaluceinsabina.com), realizzata dall’Archivio di Stato di Rieti in collaborazione con l’Istituto Luce Cinecittà di Roma. Gli articoli e gli approfondimenti sono stati presentati nel corso delle Giornate europee del Patrimonio e sono dedicati al “Patrimonio di frontiera – La cultura dove non te l’aspetti”, ovvero alla conoscenza dei beni culturali diffusi della provincia di Rieti.

Nella sala conferenze dell’Archivio sono intervenuti i protagonisti di questi luoghi della cultura che custodiscono unicità e testimonianze di rilievo.

A partire dalla biblioteca-museo, di particolare pregio, presente a Vallecupola, dedicata alla poesia, alla scultura e alla etruscologia e intitolata ad Angelo Di Mario, scrittore e linguista. “La funzione della biblioteca – ha sottolineato il direttore della struttura, Maria Grazia Di Mario – è anche quella di aiutare il paese a riappropriarsi delle proprie origini”.

Nel nuovo numero è presente un contributo di ricerca redatto da Giacinta Balducci, Liana Ivagnes ed Elisabetta Tarsia dell’Archivio di Stato di Rieti, dal titolo “Prove tecniche di tutela”, con curiosi e interessanti esempi di applicazione delle leggi di tutela del patrimonio culturale nello Stato pontificio attraverso le carte della Delegazione apostolica di Rieti dal 1821 al 1859.

È online anche un articolo dedicato al Mac, il Museo archeologico del Cicolano, diretto da Giovanna Alvino. Si tratta di un vero e proprio scrigno dove si possono ammirare oggetti contenuti all’interno del tumulo funerario di Corvaro, edificato tra la seconda metà del VII secolo e inizio del VI secolo a.C., con monili, lance e oggetti di lusso del tempo.

In sala è stato presentato il particolare Museo degli automata (Modern automata museum) di Montopoli in Sabina, curato da Guido Accascina, dedicato a piccole sculture meccaniche, realizzate in carta, legno e metallo che possono essere attivate dai visitatori e attualmente in cerca di una nuova sede. Altra specificità di cui si è parlato è la mostra dedicata alle macchine sceniche di Magliano Sabina, curata da Luciano Minestrella che per l’occasione ha presentato una riproduzione in scala di un ippogrifo, ispirata alla figura contenuta nell’ “Orlando furioso” di Ariosto.

Ulteriori contributi presenti nel nuovo numero sono quelli di Caterina Placidi per l’archivio storico diocesano di Poggio Mirteto e di Lorenzo Capanna per l’archivio comunale di Casperia, nonché quello di Patrizia Cacciani per il Museo del Pane, ideato da Nazareno Strampelli. Un articolo accompagnato da video dell’Istituto Luce in cui si ripercorre l’importanza del pane nella vita degli italiani durante il fascismo.

Nel corso della conferenza, Egisto Fiori ha illustrato l’attività della biblioteca comunale di Borbona, un vero e proprio presidio che funge da polo aggregativo per gli abitanti del luogo e delle frazioni. Il nuovo numero di Didattica Luce in Sabina ospita anche un articolo di Monica De Simone, direttrice del Museo civico di Rieti, e dedicato al Simbas, il Sistema territoriale Integrato dei Musei e delle Biblioteche dell’Alta Sabina, come esperienza del sistema culturale in un patrimonio di frontiera.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi