Altre Notizie

I piatti tipici della cucina Sabina sbarcano in Russia

di Luca Giarrusso

Il noto cheff di Hollywood, Paolo Celli, attualmente residente a Poggio San Lorenzo, partirà martedì prossimo, insieme ad un gruppo di circa 10 persone, alla volta della Russia, dove attraverso un tour nelle città più grandi, farà conoscere la cucina sabina e l’olio extravergine, per l’occasione nei panni dell’eroe dei due mondi, Giuseppe Garibaldi, in omaggio alle recenti celebrazioni per la ricorrenza dell’unità d’Italia.

Celli, attraverso un corso di cucina, che si svolgerà  all’interno dei ristoranti della catena “Mamma Roma”, insegnerà ai colleghi russi i segreti dell’antica cucina sabina, attraverso la preparazione di piatti legati alla tradizione storica e culturale del territorio. Non si potrebbe pero’ parlare di cucina Sabina senza dare il giusto spazio all’ingrediente principe: l’olio extravergine d’oliva DOP.

Marco Agamennone, titolare dell’azienda agricola “Capo Farfa” di Poggio San Lorenzo, attraverso un seminario, illustrerà la cultura dell’olio, il procedimento di estrazione, le qualità organolettiche e le sue principali applicazioni.

Altra realtà tutta italiana che verra’ presentata in Russia, riguarda il caffè.

Una delegazione della ditta “Caffè Biondi” si occuperà di far conoscere la storia della nota bevanda ed insegnerà ai cuochi sovietici come si preparano un buon espresso ed il cappuccino. Al termine, Paolo Celli mostrerà come il caffè possa essere utilizzato anche in cucina, preparando una degustazione di rigatoni con caffè e panna e scaloppine al caffè.

Il tour e’ stato organizzato da Marina Kostyleva, titolare della S.A.I.

dsc_3596

Immagine 2 di 4

Spectrum Agritalia con sede ad Amburgo, in collaborazione con Marina Vasilenko, direttrice della catena di ristoranti italiani, in Russia, “Mamma Roma”. La delegazione italiana si fermerà circa dieci giorni, durante i quali sarà costantemente seguita dalla stampa ed in particolare dalla tv russa che trasmetterà in diretta tutte le fasi del tour. Il prossimo appuntamento, con i sapori sabini all’estero, si terra’  in Cina, dove la delegazione si recherà il prossimo giugno.

Potrebbe interessarti anche

One comment

  1. 1

    Ho conosciuto Paolo Celli ieri 16.03.12 a Krasnoyarsk nel ristorante Mama Roma. I siberiani ieri sera hanno degustato i piatti tipici della cucina romana serviti da un giovanotto di 71 anni dall’aspetto garibaldino che baciava tutte le bellissime donne presenti. Un autentico personaggio senza frontiere. I compassati siberiani si sono lasciati conquistare da quest’uomo carismatico e geniale dalla grande semplicità e schiettezza. L’hanno applaudito più ‘volte come grande chef italiano. Io che vivo in Siberia, una splendida regione, ieri sera mi sono sentito proprio orgoglioso di un simile connazionale!!!! Andrea

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*