Basket, Sport

I ringraziamenti di Gianluca DJ De Ambrosi

Il bomber Gianluca Dj De Ambrosi, dopo aver giocato la sua ultima partita professionistica la scorsa domenica, ringrazia e saluta il mondo della pallacanestro giocata:

“La PALLACANESTRO e’ la mia vita, mi ha insegnato valori veri, mi ha insegnato a vincere e mi ha insegnato anche a saper perdere. Una capacità che purtroppo non tutti hanno.

Volevo concludere la mia carriera da giocatore al Palasojourner, così e’ stato e ne sono molto felice.
Inizio con i ringraziamenti. Ringrazio Giuseppe Cattani, scherzando diversi anni fa mi diceva che avrei dovuto finire la carriera con lui …. ed eccomi qua’. Grazie Peppe….
Ringrazio tutte le società per cui ho giocato, partendo da Cipressina e finendo alla NPC. Ringrazio tutti gli allenatori che mi hanno allenato, sia quelli con cui mi sono trovato bene, quasi tutti, ma anche quelli che mi hanno messo in difficoltà, perché mi hanno fatto crescere.
Ringrazio tutti i tifosi, anche quelli avversari, che con i loro cori mi hanno fatto sentire sempre un avversario pericoloso.
Compagni di squadra ed avversari, fisioterapisti, dottori e dirigenti, arbitri e giornalisti sportivi: ringrazio tutto il mondo del basket, un mondo fantastico.
Ringrazio sopratutto la mia famiglia che mi ha sopportato e appoggiato in tutto… sopratutto quando tornavo a casa dopo una sconfitta e non ero, a dir poco, né contento, né simpatico.. Grazie amori miei… Vi amo
Adesso mi butterò a capofitto nella mia già avviata nuova vita di allenatore.
Ci rivediamo sui campi ragazzi…….. GRAZIE DI CUORE A TUTTI VOI”

Per tutte le sue splendide giocate, per la passione, la serietà, la professionalità che lo caratterizzano vanno i ringraziamenti della società e della città di Rieti cui Gianluca ha legato la sua carriera ed il suo cuore.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*