Il nuovo sistema della bilateralità tra welfare e prestazioni di sostegno al reddito per il comparto artigiano

Mar 15, 2022 | Economia | 0 commenti

 

Opportunità della bilateralità e riforma degli ammortizzatori sociali per l’artigianato: sono stati questi i temi cardine del seminario che si è svolto nel pomeriggio di ieri, 10 marzo 2022, presso la sede di Confartigianato Imprese Rieti. Un evento fortemente voluto dall’Associazione reatina per attuare una sinergia sempre più efficace con l’Eblart (l’Ente bilaterale del Lazio per l’artigianato), le aziende, i lavoratori e i consulenti del lavoro. Sono ancora troppo pochi gli imprenditori e i lavoratori che conoscono le opportunità offerte dalla bilateralità. Per questa ragione Confartigianato ha ritenuto necessario organizzare un evento di carattere tecnico che chiarisse tutti i dubbi riguardo prestazioni e obblighi contrattuali.

La bilateralità nel mondo del lavoro rappresenta l’equilibrio degli interessi di imprese e lavoratori (per il tramite delle associazioni datoriali e sindacali) e attraverso gli organismi territoriali (enti bilaterali e sportelli provinciali) eroga prestazioni di sostegno al reddito, sostegno alle famiglie e sostegno agli investimenti d’impresa.

“L’artigianato – ha affermato il Presidente di Confartigianato Imprese Rieti Franco Lodovici, in apertura dell’evento – è il comparto dove la bilateralità ha raggiunto le sue espressioni più avanzate, difficilmente riscontrabili in altri comparti. Il periodo della pandemia, dove gli enti bilaterali si sono trovati a gestire grandi flussi di cassa integrazione per conto di FSBA (Fondo di solidarietà bilaterale dell’artigianato), è stato il banco di prova più importante per affermare il ruolo della bilateralità, riuscendo in tempi rapidi a garantire il sostegno al reddito di tutti i lavoratori dell’artigianato”.

“Nel Lazio – ha commentato Maurizio Aluffi, Presidente dell’Eblart e Direttore di Confartigianato – la storia dell’ente bilaterale è relativamente breve. L’Eblart è infatti pienamente operativo da meno di 10 anni. In altre parti di Italia, per esempio in Veneto, in Lombardia, in Puglia, in Emilia-Romagna, la bilateralità è un concetto dato quasi per scontato. Le imprese conoscono le opportunità offerte dal sistema di prestazioni di welfare contrattuale sia per le imprese stesse che per il personale dipendente. Questo genera una quantità di risorse economiche tali da garantire prestazioni molto varie di sostegno alle famiglie e sostegno agli investimenti aziendali. Nel Lazio non siamo ovviamente ai livelli dei territori sopra citati, ma finalmente qualcosa si sta muovendo: le aziende e i lavoratori hanno iniziato a conoscere l’ente (nella maggior parte dei casi, in concomitanza con la cassa integrazione Covid) e le opportunità previste, e sono sempre di più le persone che si rivolgono allo Sportello Lavoro e Bilateralità di Confartigianato Imprese Rieti per richiedere le prestazioni”.

Molto atteso l’intervento di Riccardo Giovani, Direttore Politiche Sindacali del Lavoro di Confartigianato Imprese, che ha relazionato circa le modifiche al sistema degli ammortizzatori sociali introdotte dalla Legge di Bilancio 2022. A seguito del suo intervento sono state numerose le domande di carattere tecnico-contrattuale da parte dei partecipanti.

Interessante il punto di vista offerto da Sergio Lo Monte, Segretario nazionale di Confartigianato Trasporti, che ha concentrato il suo intervento sulle peculiarità del sistema bilaterale per il comparto dell’autotrasporto.

Infine Iolanda Signori, Direttrice dell’Eblart, ha illustrato le novità in materia di contribuzione e catalogo prestazioni introdotte con il nuovo regolamento dell’Ente, approvato recentemente: “L’obiettivo dell’Eblart è chiaramente quello di far conoscere il più possibile le opportunità per imprese e lavoratori. Per fare questo, oltre a una campagna di comunicazione importante, che partirà nelle prossime settimane, è necessario potenziare sempre più le prerogative degli Sportelli territoriali, il cui ruolo diventerà sempre più centrale nella relazione con aziende e dipendenti. Se riusciremo in questo intento sarà grazie alle associazioni provinciali come Confartigianato Imprese Rieti, che in questi anni si è messa a disposizione dell’Ente per fare informazione e per sollecitare la presentazione di domande di prestazioni”.

In chiusura del seminario, il Vice Presidente di Confartigianato Imprese Rieti, Andrea Giulivi, ha rimarcato l’importanza degli organismi provinciali: “Per la nostra Associazione, diffondere la più ampia conoscenza degli strumenti offerti dalla bilateralità è sempre stato un obiettivo importante, perché valorizzare la bilateralità significa valorizzare il lavoro svolto da Confartigianato. Con questa convinzione continueremo a fare la nostra parte, coinvolgendo tutto il sistema associativo per la promozione degli strumenti della bilateralità”.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi