“Il sindaco provveda alla necessità di un Garante Comunale dei Diritti dei Detenuti”

Mar 11, 2013 | Altre Notizie | 0 commenti

di Marco Giordani, segretario Sabina Radicale

Sono passati 3 mesi da quando il sindaco di Rieti annunciò – via Facebook e Twitter – che presto anche il Comune di Rieti avrebbe avuto un Garante dei Diritti dei Detenuti. Fu un annuncio che fu accolto con soddisfazione da Sabina Radicale (con Cittadinanzattiva e Rieti Virtuosa), perché giudicavamo insufficiente l’attenzione dedicata a Rieti dal Garante regionale, che certo si deve occupare di molte strutture e in peggiori condizioni di quella reatina.

Ora, a nostro avviso, una conferma della “lontananza” del carcere della nostra provincia da Roma è venuta dalle recenti elezioni.

Il carcere di Rieti ospita circa 150 detenuti cittadini italiani, molti dei quali hanno diritto di voto. La possibilità di esercitare in concreto questo diritto di voto fu oggetto di una raccomandazione del Parlamento Italiano e lo stesso Garante Regionale, a fine Gennaio annunciava che “nelle prossime ore i collaboratori del Garante saranno nelle carceri per verificare la corretta applicazione delle procedure e per raccogliere informazioni sui provvedimenti adottati per l’istituzione dei seggi nelle carceri, per la verifica della sussistenza del diritto di voto dei soggetti che non lo hanno perduto, per l’affissione delle liste dei candidati e delle modalità di voto”.

Nello stesso comunicato, il Garante affermava che “Nelle carceri della Regione ci sono decine di reclusi che non hanno perso il diritto al voto”; non erano decine, perché in quasi 350 hanno votato a Roma, 64 a Frosinone, 16 a Cassino, 14 a Velletri, 11 a Viterbo. A Rieti hanno votato solo in 8, e questo benché oltre 110 detenuti avessero un mese prima sottoscritto per la lista Amnistia, Giustizia e Libertà.

Davvero pochi 8, anche laddove si consideri che non tutti i detenuti italiani disponessero del diritto di voto. La discrepanza si può spiegare osservando come la effettiva partecipazione al voto si sia innalzata (fino a raggiungere il 60%; a Roma il 30%) negli istituti in cui i parlamentari radicali erano andati a spiegare personalmente ai detenuti cosa fosse necessario per poter votare.

Noi non sappiamo se collaboratori del Garante siano venuti anche a Rieti come annunciato, ma crediamo che un Garante Comunale dei Diritti dei Detenuti avrebbe potuto meglio garantire questo diritto ai detenuti.
Chiediamo perciò al Sindaco Petrangeli di dare attuazione, senza esitazioni, a quanto annunciato in dicembre.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi