Altre Notizie

Il Sole 24 Ore boccia l’amministrazione di Rieti, Pd: “Cicchetti si assuma le sue responsabilità”

Chissà se l’amministrazione Cicchetti almeno per una volta avrà il coraggio e l’onestà di assumersi le proprie responsabilità senza scaricare le proprie inefficienze su altri.

In occasione della classifica di Italia Oggi il sindaco Cicchetti si è nascosto dietro presunte inefficienze del sistema Lazio per poi essere largamente smentito solo qualche giorno fa dai dati Istat che registrano nella nostra regione il record storico di occupati e un tasso di occupazione che salito al 62,2% ma soprattutto Cicchetti continua a omettere, come sistematicamente fa da anni, le proprie responsabilità come autorevole membro dell’allora maggioranza di Centrodestra in Regione nello smantellamento della Sanità laziale attuato dalla Giunta Polverini tra il 2009 e il 2013 con la chiusura dell’ospedale di Magliano e il ridimensionamento di quello di Amatrice.

Oggi il più importante quotidiano economico italiano, Il Sole 24 Ore, che da 30 anni misura la qualità della vita nel nostro Paese, boccia categoricamente Rieti, con l’88esimo posto in questa speciale graduatoria, e quindi, per la natura stessa della nostra provincia con la stragrande maggioranza dei servizi concentrati nella città, sottolinea le difficoltà dell’amministrazione del capoluogo.

Rieti nella classifica de Il Sole 24 Ore non era mai scesa così in basso ma non è questo dato estrapolato che preoccupa e allarma: la 103esima posizione dei dati su “Ambiente e servizi” e su “Cultura e tempo libero” o il crollo verticale nella graduatoria “Giustizia e Sicurezza”, con Rieti passata in 2 anni dal 16° al 40° posto, dovrebbero far riflettere la Giunta di destra che amministra la nostra città e spingere a un cambio di rotta invece di passare il tempo a rivendicare meriti che spesso non ha e a nascondersi e ad accampare scuse quando fallisce o non mantiene le promesse.

PS: Frosinone è 84esima, Viterbo 77esima, Latina 69esima e Roma 18esima.

Potrebbe interessarti anche