La Linkem NPC Rieti è la protagonista di una emozionante gara sul campo di Pescara

Apr 29, 2013 | Basket, Sport | 0 commenti

Termina con una bellissima prestazione sul campo di Pescara, la stagione della Linkem NPC Rieti al suo anno di esordio in DNB.

Privi degli infortunati Federico Granato e Diego Grillo che seguono la gara dagli spalti e di Dario Scodavolpe, allettato dall’influenza, coach Luciano Nunzi schiera in campo i quattro combattenti senior – Feliciangeli, De Ambrosi, Musso e Ferrienti – che aiutati dalla generosa batteria di giovani – Mascagni, Giovannelli, Ciavarroni, Della Libera, Colantoni e Cleri – danno vita ad una delle più belle prestazioni dell’anno.

Non se lo aspettavano di certo gli abruzzesi di dover rincorrere per 35 minuti i reatini, guidati da un ottimo Musso, con 21 punti mvp dei suoi, per riuscire a raggiungerli solo sul 74-73, da cui, complice la loro maggiore freschezza, riescono a ribaltare l’inerzia della gara che resta comunque aperta fino agli ultimi minuti di gioco e termina sull’88-82.

Una partita bella da vedere con due formazioni che si confrontano sulla buona tecnica di gioco e la tattica di squadra, e di esperti leoni in campo che aiutano i più giovani a trovare la strada migliore.

Per uno dei leoni reatini, Gianluca De Ambrosi, questa è stata la partita di addio al professionismo, così al suono della sirena, tutti in campo: padroni di casa ed ospiti, giocatori, tecnici, dirigenti e pubblico, lo omaggiano con un lungo e commovente applauso, di cui il bomber “mitraglia” Dj sente tutta l’emozione.

Difficile non commuoversi di fronte a tanto amore per la palla a spicchi e ad una vita spesa su alcuni dei parquet più blasonati d’Italia, ma De Ambrosi, “colonna del progetto NPC” come lo ha definito il presidente Cattani, è giunto sereno al termine del suo percorso di giocatore ed ha intrapreso con entusiasmo quello da allenatore e infatti già questa mattina è partito con i suoi dell’Under 19 Elite verso il concentramento delle Finali Interzonali di Agropoli.

Cose che finiscono e cose che principiano, come questa difficile stagione della NPC che lascia il campo non dovendosi rimproverare niente a livello di impegno e volontà, eccetto aver pagato l’inesperienza del noviziato di cui Cattani e staff faranno certamente tesoro per il prossimo anno.

E non poteva forse finire in altro modo il campionato della squadra amaranto celeste se non con tanti giovani in campo, simbolo e promessa di un futuro tutto da costruire, ma fondato sulle solide basi di una società seria e di un vivaio gagliardo e vitale dove i giovani vengono educati all’amore per la palla a spicchi ed al rispetto dei compagni e vestono con gioia i colori di una città desiderosa di tornare ai fasti di un tempo.

Un passo alla volta, con coscienza e capacità, siamo certi si sia intrapresa la strada che, con la collaborazione di staff, sponsor, tifosi, istituzioni e media, non tarderà a ricompensare Rieti con nuove e grandi soddisfazioni.

Parziali 20-24, 16-16, 17-27, 31-19

Rieti. Feliciangeli 14, Musso 21, Ferrienti 8, De Ambrosi 10, Mascagni 10, Giovannelli 8, Ciavarroni 9, Della Libera 2, Colantoni, Cleri.

Pallacanestro Amadori Pescara. Lagioia 20, Di Carmine G. 13, Gilardi 15, Maino 17, Diener 5, Minar 8, Pepe 8, Di Donato 2, More’, Di Carmine A.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi