Basket, Sport

La Linkem NPC Rieti stavolta difende il Palasojourner

Abbiamo espugnato il Palasojourner”: il presidente Cattani interpreta con una battuta le policrome emozioni della collettività di fronte alla prima vittoria casalinga della Linkem Npc Rieti, in questo tribolato avvio di campionato di DNB.

Il successo è finalmente arrivato alla ottava giornata di campionato, nella gara contro Bernalda, 4 punti in classifica e orfana di tre dei suoi giocatori più rappresentativi, ma organizzata con giovani  competitivi e promettenti – “rampanti” li definisce coach Binetti – che avevano nei programmi – assicura il tecnico – di sfruttare la nostra tensione psicologica.

Il quintetto che esordisce nel primo periodo è guidato da Grillo, autore di una positiva prestazione, in campo con lui il sempre affidabile capitan Granato, i fuoriclasse Bagnoli e Feliciangeli ed il promettente giovane Mascagni.

I nostri partono subito forte e guadagnano un buon vantaggio. Nel secondo quarto però i reatini, con delle giocate sottotono, si lasciano raggiungere dai giovani lucani e si va al riposo lungo sul 29-31. A tenere alto il morale del pubblico, sempre caloroso e partecipe, oltre alle gaiarde cheer leaders guidate da Silvia Cardi,  ci pensa la scuola di capoeira Topazio di Daniele Marantoni con una mirabolante esibizione di acrobazie ed incalzanti ritmi di percussioni. I gioiosi tamburi che poi si trasferiscono sugli spalti, vengono presto censurati dagli arbitri, che sostengono, presso uditori increduli, di non riuscire a sentire i loro stessi fischi. I quattro percussionisti sono costretti a mollare mentre i nostri in campo giocano un buon terzo quarto infilando un break che si rivelerà utile nel finale. L’ultimo periodo di gioco infatti è relativamente più problematico in attacco, ma la difesa regge e Rieti con una vittoria di 66-56 può finalmente tirare un sospiro di sollievo.

“Siamo cresciuti molto in difesa – afferma coach Nunzi nella conferenza stampa a seguire –  e la difesa ci ha permesso di restare in campo con dignità. Per quanto riguarda l’attacco abbiamo giocatori con buone mani che ora non riescono a dare punti, ma ho fiducia che nel tempo ritroveremo tutti gli atleti del gruppo. Vediamo se, testandoci nelle prossime tre,quattro giornate, ce la facciamo a recuperare la classifica col nostro roster, solo in seguito  valuteremo eventuali innesti. Per quanto riguarda i giovani, non mi aspetto che siano loro a farci vincere, ma che ripaghino la fiducia che gli ho dato, togliendo anche spazio ad altri, con dedizione e concentrazione nel gioco”.

Il presidente Cattani, a bordo campo, è un pochino più rilassato:” Sono contento della prima vittoria, ma c’è ancora veramente tanto da fare e da migliorare. Dobbiamo tornare a divertirci sul parquet e a divertire chi ci guarda e ci sostiene. Ringrazio di cuore tutti i tifosi che sono stati presenti e partecipi anche nei momenti bui della partita”.

Linkem NPC Rieti. Grillo 12, De Ambrosi, Granato 16, Feliciangeli 11, Giovannelli 2, Bagnoli 16, Musso 2, Della Libera, Ferrienti 2, Mascagni 5. All. Luciano Nunzi

BBC Group Bernalda. Bortone, lepenne, Cota 2, Longobardi 17, Levorato 6, De Donato, Russo 12, Filloy 9, Ginefra 10, Danese.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*