La Real Sebastiani vince anche a Nardò e “blinda” il primo posto in classifica

Mag 3, 2021 | Basket | 0 commenti

RIETI – La Sebastiani s’impone meritoriamente anche a Nardò (53-62 il punteggio finale) e suggella il primo posto al termine di questa fase della stagione regolare. Ora gli amaranto celeste dovranno recuperare il match casalingo non disputato illo tempore causa covid al cospetto di Ruvo di Puglia. In caso di successo la Real sopravanzerebbe Taranto (che ha terminato oggi la prima fase) per una vittoria nella graduatoria finale. Ma anche in caso di denegata sconfitta contro Ruvo (ogni scongiuro è d’obbligo) Ndoja e compagni si lascerebbero preferire in ragione di una differenza canestri propizia. La partita di Nardò ha confermato tutte le difficoltà che erano state ampiamente preventivate alla vigilia di questa insidiosa trasferta. I pugliesi, privi di alcuni tra i propri e migliori elementi (Petrucci e Burini, ma non soltanto), hanno disputato una partita di grande intensità difensiva. Spesso, per dirla tutta, gli uomini del coach Battistini hanno esagerato, picchiando – non è un eufemismo – Loschi in specie, ma un po’ tutti i reatini. Pure questo, però, c’era da aspettarselo. Il tecnico del “toro” (così i leccesi chiamano la propria squadra) ha avvicendato in maniera frenetica tutti i suoi effettivi sul parquet al fine di mantenere alto il livello agonistico del match. E, per tre quarti di gara, egli è riuscito nell’intento. La Sebastiani ha sofferto oltre misura la fisicità dei propri rivali. La giornata al tiro non è stata decisamente delle migliori (7/27 da tre; 16/38 da due, ma 9/12). Ndoja, Loschi e, soprattutto, Traini non hanno brillato come sono soliti fare. Sicché la partita è proseguita su di un sostanziale equilibrio per i primi 30 minuti. Poi, nell’ultimo spicchio di gara, è finalmente salito in cattedra Paolo Paci che ha letteralmente cambiato l’inerzia del match. Paci ha segnato 8 punti consecutivi e si è fatto valere pure sotto le plance (8 rimbalzi) nonché in fase difensiva. Nardò non ha saputo contenerlo ed ha preso ad arrancare. Rieti ha guadagnato 6 o 7 punti di margine che ha conservato e, anzi, rafforzato fino al termine del match. Il Frata è letteralmente scomparso dal campo negli ultimi e decisivi minuti della partita così che la Sebastiani ha saputo imporsi con una certa agilità e, soprattutto, con ampi meriti. Non è stata una bella partita: tutt’altro! Però serviva la vittoria, serviva carattere e la Real ha dimostrato di averne. È sembrata buona anche la gestione del match da parte della direzione tecnica con Righetti bravo a lasciare in campo, nell’ultimo quarto, il quintetto privo di Traini, ma con un ordinato e diligente Basile e con tutti gli altri che hanno ben figurato e meritato l’importante successo. (Valerio Pasquetti)

Tabellino:

Frata Nardò 53 – Real Sebastiani 62 (15-13; 20-23; 11-10; 7-16)

Nardò: Dip 14, Stella 8, Bartolozzi 9, Fontana 7, Cepic 6, Bjelic 9. Allenatore: Battistini.

Real Sebastiani: Ndoja 10, Loschi 14, Drigo 5, Paci 8, Cena 9, Di Pizzo 5, Visentin 3, Basile 8. Allenatore: Righetti.


0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi