Altre Notizie

LA ZEUS OSPITA CASALE PER TORNARE ALLA VITTORIA, MA CON OCCHIO ATTENTO AL MERCATO

RIETI – La Zeus Npc torna a giocare al PalaSojourner di Rieti dopo le due sconfitte consecutive maturate in trasferta ad Agrigento prima e Trapani più di recente. Avversari di turno saranno i piemontesi della NoviPiu’ Casale Monferrato degli ex Sims e Tomasini. “Si tratta di una compagine lunga e profonda che, di fatto, utilizza tutti i suoi dieci effettivi – afferma il coach reatino Alessandro Rossi – hanno capacita’ realizzative notevoli e, per mettere in cascina i 2 punti, dovremo essere artefici di una partita intensa, senza quelle pause che hanno caratterizzato il match perso a Trapani, soprattutto con molta caparbieta’ difensiva”. Casale puo’ ancora accedere alle final four della Coppa Italia ma, per farlo, dovra’ assolutamente espugnare il PalaSojourner. “Sara’ durissima – prosegue Rossi – abbiamo capito gli errori che ci sono costati la sconfitta a Trapani e faremo del nostro meglio per evitarli. Proveremo con tutte le nostre forze a chiudere il girone di andata con una vittoria, quindi in positivo e per fare questo riponiamo speranze anche nel sostegno che ci dara’ il nostro pubblico”. Quella contro Casale potrebbe anche essere l’ultima partita disputata dal gruppo che, non senza responsabilita’, ha in parte deluso in questa prima parte di stagione. La dirigenza amarantoceleste sta lavorando nel tentativo di sanare le lacune tecniche e tattiche emerse soprattutto nelle ultime uscite. Martini sta cercando sul mercato almeno un paio di giocatori se non addirittura tre, idonei a rivoluzionare in toto l’assetto originario del team. I settori nei quali s’intende operare sono quelli degli esterni: necessitano un play o un play-guardia affidabile (straniero, un giocatore tipo Joe Troy Smith, per intendersi) che prenderebbe il posto di Brown nonche’ una guardia. I nomi, ormai noti, sono quelli dell’ex Eurobasket Miles e del forte (ma assai costoso) Cortese. Pero’ non e’ escluso che cio’ serva per depistare e puntare su altri obiettivi. E non e’ che sotto le plance le cose vadano granché meglio. Vildera e Zucca non danno sufficienti garanzie e affidamento. Per questo il presidente Cattani – intimorito dai regressi manifestati dalla Zeus nelle ultime uscite – pare propenso a rafforzare pure il settore dei lunghi. Probabilmente molto dipendera’ dall’esito del match contro Casale. Una vittoria consentirebbe di operare con qualche giorno in piu e con maggiore serenita’ e opportunita’ di scelta. Viceversa una sconfitta accorcerebbe i tempi, imponendo solerzia e tempestivita’. (Valerio Pasquetti)

Potrebbe interessarti anche