Altre Notizie

LA ZEUS OSPITA EUROBASKET PER CONSOLIDARSI AI VERTICI DELLA CLASSIFICA

RIETI – La Zeus gioca contro Eurobasket (PalaSojourner, domenica 8 novembre, palla a due ore 18) il primo di due match point per consolidarsi tre le posizioni “altissime” della classifica nel girone Ovest di serie A2. Il secondo sarà domenica ventura, ancora al PalaSojourner, avverso Biella. Tuttavia è prudente procedere con cautela e, soprattutto, con umiltà, sbarazzandosi, da subito, di Eurobasket che, a dispetto di una graduatoria impresentabile (zero vittorie e zero punti in sei partite giocate), incute legittimi timori. Alessandro Rossi è estremamente realista poiché il match contro i capitolini cela insidie occulte. “Eurobasket è in crisi di risultati, questo rende il match ancora più impegnativo – afferma il coach della NPC – Il rischio è quello di entrare in campo un po’ soft o, peggio ancora, distratti dall’ambiente, ma questo non deve accadere. Quindi il primo e fondamentale passo sarà l’approccio alla contesa. Abbiamo avuto una settimana un po’ travagliata per via dell’influenza che ha colpito alcuni tra i nostri atleti nonché di qualche acciacco, ma questo è normale che accada”. La Zeus ha potuto e saputo espugnare Bergamo anche, se non soprattutto, grazie all’innesto di Francesco Stefanelli che è stato artefice, in Lombardia, di una gran bella prestazione. Ci si chiede, allora, pure con un pizzico di apprensione, quali siano le condizioni del valente giocatore toscano dopo questo riavvicinamento al clima agonistico che, andando per gradi, ha raggiunto per ora il suo apice giusto in terra orobica. “Stefanelli sta bene – afferma Rossi – è anche normale che egli cominci ad accusare i carichi di lavoro che fino ad oggi non aveva svolto. Facciamo ogni dovuto scongiuro, ma sembra procedere tutto per il meglio”. Eurobasket che domenica scorsa ha sfiorato il colpaccio a Biella, prossima avversaria di Rieti, raggiunge il PalaSojourner col dente avvelenato, consapevole della difficoltà dell’impegno, ma anche conscia di non avere alcunché da perdere. Sulla panchina dei capitolini non siede più Luciano Nunzi – già coach della NPC – che una paio di settimane or sono è stato esonerato per fare posto ad un giovane tecnico di nome Maffezzoli. “Non lo conosco personalmente – spiega Rossi – tuttavia Maffezzoli ha ottime credenziali come esperto e navigato assistente in Lega A e lo scorso anno ha diretto Avellino sul finale di stagione. E’ molto bravo e tecnicamente tutti ne parlano assai bene”. La partita contro Eurobasket sarà la prima che la Zeus disputerà nella gloriosa arena di Villa Reatina di domenica, al canonico orario d’inizio e servirà anche per verificare quanti saranno, realmente, i supporters che accoreranno al palazzo per incoraggiare Cannon e compagni, specialmente dopo la prima vittoria esterna ottenuta domenica passata a Bergamo e che ha lanciato Rieti al secondo posto in graduatoria. (Valerio Pasquetti)

Potrebbe interessarti anche