Altre Notizie

Mattei (Lega) al sindaco: “Paradossale che un gruppo consiliare sia formato da un solo membro, più attenzione al commercio”

Come già indicato nei giorni scorsi, la Lega, dopo un attento confronto con il proprio gruppo consiliare sulle questioni cittadine, ieri, 11 luglio, nella persona del Coordinatore provinciale del partito Lega – Salvini Premier, Paolo Mattei, accompagnato dall’Assessore alla Sicurezza, Onorina Domeniconi, dal Capogruppo in Consiglio Comunale Antonio Boncompagni, e dai consiglieri Fabrizio Di Vittorio e Andrea Sebastiani, ha incontrato il Sindaco Antonio Cicchetti presso il Comune di Rieti .

Nel corso dell’incontro, i rappresentanti della Lega hanno posto all’attenzione del Sindaco il rispetto del programma elettorale, prevedendo un maggior coinvolgimento di tutti i partiti della maggioranza nell’attuazione dello stesso e nelle scelte strategiche del Comune; ciò attraverso la previsione di appositi incontri di confronto, utili e necessari per migliorare l’azione di governo della città, concordando in maniera omogenea dove orientare gli sforzi per dare risposte concrete ai cittadini.

Il Coordinatore della Lega, Paolo Mattei, ha ribadito la volontà di essere sempre più protagonisti di una nuova fase dell’azione amministrativa, propositiva e innovativa per la città, ponendo attenzione alle opere da realizzare e ai bisogni percepiti dai cittadini: acqua pubblica sabina, ciclo dei rifiuti, riqualificazione delle ex aree industriali, ecc. Inoltre è stata richiesta una maggiore attenzione nei confronti delle  attività commerciali e artigianali (pari a n. 3.781 partite iva attive ancora presenti nel territorio comunale), che, malgrado la presenza di n. 22 tra supermercati e ipermercati, riescono con sofferenza a svolgere la loro meritevole attività per la città e l’intera collettività cittadina, e che, dunque, meritano sicuramente forme specifiche di  premialità.

Il sindaco ha illustrato l’attuale stato dell’arte dell’attività amministrativa, in particolare ha fatto riferimento  ai lavori in atto per la costruzione di colonnine elettriche e di stazioni di ricarica per auto oltre che ai lavori previsti dopo l’estate quali la Open Fiber (banda ultra larga), la riqualificazione del quartiere Villa Reatina, la realizzazione dell’ascensore che collega la città e, infine, la metanizzazione della piana.

“La Lega – afferma Mattei – nell’apprezzare lo sforzo posto in essere dall’amministrazione, è convinta che debba essere fatto di più per la città e siano dati segnali forti di rispetto verso i cittadini anche attraverso la riduzione delle spese  eticamente poco sostenibili, quali ad esempio i costi derivanti dall’attuale art. 88 del Regolamento comunale sulle Commissioni Consiliari Permanenti”.

“Tale articolo – prosegue il Coordinatore della Lega – Salvini Premier – è inaccettabile nella parte in cui prevede la partecipazione di 16 consiglieri per ognuna delle sei commissioni permanenti, su 21 consiglieri comunali componenti l’intero consiglio, pari ai ¾ e oltre il 76% del consiglio.

 L’attuale formulazione del comma 2 del citato articolo prevede che ciascun gruppo consiliare, composto da un numero variabile da uno a quattro consiglieri, ha diritto a partecipare alle 6 commissioni permanenti. Si è generata in tal modo la paradossale situazione di gruppi consiliari composti da un solo membro, rappresentativo solo di se stesso, che partecipa a tutte le commissioni percependo l’indennità spettante per ogni singola commissione e fruendo dell’aspettativa retribuita per le adunanze, quest’ultima pagata coi soldi delle casse comunali alle aziende, società o enti d’appartenenza. Crediamo fermamente che questo ormai decennale privilegio debba terminare.

Abbiamo chiesto al Sindaco – conclude Mattei –una modifica del comma 2 dell’art. 88 che limiti la costituzione dei gruppi parlamentari ai soli partiti presenti nel Consiglio ovvero che siano composti dal almeno 3 consiglieri comunali. Quest’opera di razionalizzazione, vista anche la grave situazione economica in cui versa l’Ente, per noi della Lega rappresenta una battaglia di principio, rispettosa delle difficoltà della comunità  e volta ad abolire privilegi ai pochi  a carico della collettività”.

Potrebbe interessarti anche